Articoli

Bruciare calorie mentre dormi: lo snack segreto di Adriana Lima

Oggi ci hanno letteralmente bombardato con le immagini della sfilata di Victoria’s Secret tenutasi ieri a Parigi. Noi ci allineiamo, ma non per parlarvi di reggiseni, ali d’angelo e flirt in passerella, ma perchè il nostro angelo preferito, ha svelato uno dei sui trick alimentari per bruciare calorie mentre dormi, e non potevamo che condividerlo con voi.

adriana-lima-bruciare-grassi-mentre-dormi-segreto

Adriana Lima è forse tra gli angeli di Victoria’s Secret, quella che più ci dà la giusta motivazione per allenarci e condurre uno stile di vita sano. Geni a parte, la modella brasiliana ha rivelato al New York Post che quando si tratta di alimentazione, la costanza è molto importante. Mangia circa 6 pasti al giorno e si allena 6 giorni su 7. Vedi anche Train like and angel Adriana Lima allenamento addominali – video 

Clicca per visitare lo shop

La sua arma segreta? il grano saraceno che prepara ogni sera prima di andare a dormire con latte di canapa e miele, caldo o freddo a seconda di come si sente. Questo il trick utilizzato dalla modella per bruciare calorie.

After making it rain….. UNICORNS BE LIKE

Una foto pubblicata da Adriana Lima (@adrianalima) in data:

Rivela anche la sua giornata alimentare che si caratterizza per una colazione a base di avena, spuntini a base di frutta fresca la mattina e secca il pomeriggio, dedicando pranzo e cena alle proteine (pollo o pesce) con patate giapponesi e quinoa.

The hustle is real: The Lightweight Sport Bra, plus a hat & tights, all for $55. stores only.

Una foto pubblicata da Victoria’s Secret (@victoriassecret) in data:

Secondo gli esperti, il grano saraceno avrebbe questo effetto “brucia calorie” principalmente perchè è alto in fibre, e il corpo potrebbe continuare a digerirle (bruciando così calorie) quando dormi. Ma il suo effetto principale è quello di evitare gonfiore.

Source: nypost.com



4 consigli alimentari per rendere più facile la tua vita “fit”

La vita frenetica di tutti i giorni non permette di tenere sempre sotto controllo e gestire l’alimentazione in maniera corretta. Soprattutto per chi fa dei propri obiettivi di fitness una religione. Questi consigli alimentari arrivano direttamente dal sito Cutandjacked.com, punto di riferimento online per bodybuilder e per chi fa di allenamento e alimentazione un vero e proprio mestiere.

Lilybod leggings – click to shop

Opta per avena tagliata in maniera grossolana ed una preparazione overnight. Suddividila in 4 porzioni da tenere in frigo in contenitori separati. In questa maniera avrai la colazione pronta per le mattine più frenetiche della settimana. Quando è il momento di fare colazione, riscaldala e aggiungi un cucchiaio di burro di arachidi o di mandorle.

Prepara delle uova bollite e riponile in frigo. A inizio settimana, compra un cartone di uova. Mettile a bollire e conservale in un contenitore in frigo. In questa maniera avrai un superfood proteico a portata di mano nel caso dovessi aggiungere proteine on the go alla tua insalata, o fare uno spuntino in giornate particolarmente frenetiche.

Fare spuntini deve essere parte integrante della tua giornata alimentare. La miglior arma contro gli sgarri nell’alimentazione è quella di farsi trovare sempre preparate. In macchina, in ufficio, in borsa, insomma fai in modo che i morsi della fame non ti colgano impreparata. Opta per snack facilmente conservabili: ad esempio burro di arachidi o mandorle, frutta come arance e mele. Inoltre assicurati, nel caso dovessi ricorrere a barrette proteiche, che non contengano aggiunta di zuccheri.

Rimani idratata. E’ facile dimenticarsi di bere acqua se sei sempre impegnata. Ma l’idratazione è al primo posto delle abitudini di chi tiene ad uno stile di vita sano. Cerca di tenere una bottiglia di acqua o uno shaker d’acqua, sempre a portata di mano.


Tutti in forma con lo snack al cioccolato e mandorle

Sei alla ricerca di un trattamento per il tuo spuntino totalmente naturale e senza zuccheri raffinati? Questo super-semplice snack al cioccolato e mandorle , al sapore di menta, è in grado di soddisfare la tua golosità. Troverai in questo snack un’ottima soluzione per sentirti bene.

snack-cioccolato-e-mandorle

Ingredienti per lo snack AL cioccolato e mandorle:
  • 20 datteri freschi (300G), Snocciolati
  • ¼ tazza (75G) burro di mandorle +
  • ¼ tazza (50G) olio di cocco, FUSO
  • ½ tazza (50G) di polvere di cacao
  • ½ cucchiaino di estratto di menta ++
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • pasta di fagioli
  • ⅓ CUP (55G) mandorle tostate e tritate grossolanamente

Procedimento:

  1. Metti  i datteri  in una ciotola e copri con acqua bollente. Metti da parte per 10 minuti per ammorbidirli. Togli l’acqua.
  2. Metti datteri e burro di mandorle in un frullato te e mixa per 1-2 minuti o fino a che il composto è liscio. Aggiungi  l’olio di cocco, cacao, estratto di menta piperita e vaniglia e processa per 1 minuto o fino a che  il composto è liscio.
  3. Adagia il composto in una teglia 10 cm x 20 centimetri  foderata con carta da forno antiaderente e schiaccia le mandorla sulula parte superiore. Congela per 1 ora o fino a che é solido.
  4. Questa ricetta Rende 10 pezzi
    Suggerimenti:
    Conserva lo snack cioccolato e mandorle in un contenitore ermetico in freezer per un massimo di 2 settimane.
    + il  Burro di mandorle è realizzato al 100% con mandorle tritate ed è disponibile negli scaffali più salutari del supermercato e nei negozi di alimenti naturali, così come l’ Estratto di menta piperita.

Source: Donnahay





Ancora fame dopo colazione? Ecco perché

Non tutti hanno abbastanza tempo per mangiare a colazione, ed è risaputo che la colazione è il pasto più importante della giornata. A volte capita però che abbiamo ancora fame dopo  colazione.

Perché ho ancora fame dopo colazione?

Non stai mangiando abbastanza calorie. Il primo pasto della giornata dovrebbe darti all’incirca 300 – 400 calorie. A seconda del tuo obiettivo regola l’intake calorico rimanendo sempre nel range indicato. E’ la forbice giusta per mantenerti sazia ma non piena lasciando spazio per uno spuntino tra la colazione e il pranzo.

Non stai assumendo 1 di questi 4 alimenti. Cosa mangi è ancora più importante di quanto mangi. Secondo la nutrizionista Stephanie Clarke, ogni pasto dovrebbe contenere proteine per tenere a bada la fame, carboidrati per darti energia, e grassi sani per sentirti più sazia. Cerca di tenerti intorno ai 13 – 20 grammi di proteine, 40-55 grammi di carboidrati, 10-15 grammi di grassi “buoni”. Le fibre sono importantissime per raggiungere il giusto livello di sazietà. Assicurati di tenerti intorno ai 6 grammi. Prova la Bilancia di analisi nutrizionale per i prodotti alimentari

Terez Leggings Star – Clicca per acquistare

POTREBBE INTERESSARTI: GLI SNACK SUGGERITI DAI PERSONAL TRAINER 

Forse mangi uno di questi alimenti. Pane, creme, toast, pancake, tazzone di cereali. Sono scelte piuttosto popolari per la colazione di tutti i giorni. Ma non sono proprio il massimo per saziare la fame, perchè non contengono tutti gli elementi indicati sopra. Fare il pieno di zuccheri con muffin e barrette, può darti un una carica di energia immediata, che però non durerà a lungo. Se proprio non riesci a farne a meno cerca di trovare un’alternativa valida che ti tenga sazia più a lungo.

Scambi alcuni sintomi per fame. Mal di testa, affaticamento e annebbiamento possono farti sentire affamata, ma in realtà indicano tutt’altro. Potresti avere bisogno di dormire di più la notte o forse sei disidratata, o anche che stai assumendo troppi zuccheri. Prendi qualche secondo per pensare se effettivamente hai fame, prima di correre in cucina.

Hai bisogno di uno snack. La tua colazione dovrebbe tenere la fame a bada per circa 4 ore. Se mangi una colazione leggera o troppo presto la mattina probabilmente avrai fame prima di pranzo, il che va benissimo. Per questo esistono gli snack di metà mattinata. Cerca sempre di tenere a mente le proporzioni sopra indicate che diano un apporto calorico di 150 calorie.

Source: Popsugar.com



Stanchezza pomeridiana? Ecco cosa fare

Sono le 14:59 in ufficio e la stanchezza pomeridiana prende il sopravvento. Non sei l’unica.

Il tuo status di zombie post pranzo ha molto a che fare con quello che mangi. Se inizi la giornata con nient’altro che una tazza di caffè e cereali, I tuoi livelli di energia caleranno inevitabilmente molto presto durante la giornata. Il pranzo poi puo’ dare la botta finale soprattutto se ricco di carboidrati. Dopo ogni pasto il livello di zucchero nel sangue ha un picco per circa due ore per poi abbassarsi. Ma se il tuo pranzo contiene molti più carboidrati rispetto alle fibre e alle proteine, il livelli di zucchero è destinato ad avere un picco ancora più alto e ad abbassarsi velocemente. Il calo di zuccheri repentino puo’ causare il senso di stanchezza.

Saldi Leggings Vigg – clicca per acquistare

Ma perfino se mangi una colazione nutriente intorno alle 400 calorie, e a pranzo fai il pieno di carboidrati, sei destinata ad avere la classica botta di sonno pomeridiana. Mangiare aumenta la temperatura del corpo in quanto il corpo lavora per metabolizzare il cibo. In seguito, alcune ore dopo il pasto. La temperatura si abbassa segnalando al cervello di rilasciare melatonina, che ti da la sensazione di sentirti assonnata.

Un consiglio? Allenati di piú. Allenarsi di più fa aumentare I tuoi livelli di energia durante il giorno. Se non sei il tipo da allenamento a prima mattina o ad Ora di pranzo, fai un tentativo con una camminata veloce di 15 minuti nel momento in cui hai il calo di energia. Inoltre fai uno snack per controllare i livelli di zucchero, l’ideale sarebbe uno sneck Che bilancia carboidrati e proteine. Ecco 5 possibili opzioni:

Camminata veloce

Formaggio e cracker integrali

1. Un pezzo di frutta con due cucchiai di burro di arachidi.
2. Circa 25 mandorle e un grappolo grandezza pugno di uva
3. Del formaggio con un paio di cracker integrali.
4. 25 gr di noci miste
5. Yogurt greco con frutta.

Source: Furthermore.com



9 cose da sapere sul Bikram yoga

Bikram sta allo yoga come Tae-Bo sta al kickboxing. Come Billy Blanks, Bikram Choudhury, guru indiano 66enne,  ha praticato a lungo prima di creare una disciplina che include una routine di 26 movimenti unici e 2 esercizi di respirazione da compiere in 90 minuti in una sauna con temperature che arrivano a 100° e che permette al corpo di allungarsi, disintossicarsi, rilasciare lo stress, tonificarsi, e alleviare dolori cronici come l’artrite, dolori alle articolazioni, alle ginocchia, problemi ala schiena, e molto altro. Se decidete di fare una prova, non a spettatevi che vi vengano mostrate le mosse. Nel Bikram le indicazioni vengono fornite durante i movimenti come parte di un processo meditativo( ascoltare le indicazioni forza i partecipanti a smettere di pensare e immergersi nel momento.) non importa dove nel mondo pratichi la disciplina il dialogo tra l’insegnante e gli studenti rimane più o meno sempre lo stesso.

yoga_notwithoutmykillerjeeels.com

Essendo un’attività che si svolge praticamente in sauna, quindi l’odore non può che essere quello del sudore. Da sottolineare però è il fatto che gli studio in cui si pratica la disciplina hanno sul pavimento un tappeto che è studiato per essere “gentile” con le articolazioni ed è antibatterico.

Ecco le 9 cose da sapere sul Bikram yoga

Fa molto caldo: Entrare in sauna durante l’invero non è davvero un problema. La parte difficile arriva quando si tratta di rimanerci  per 90 minuti. Quando inizia a sentirti a disagio il tuo primo istinto è quello di bere acqua, asciugare le gocce di sudore, andare nel panico e uscire dalla stanza. Se ti senti così, siediti e cerca di superare il momento grazie alla respirazione. Potrai recuperare in meno di un minuto semplicemente chiudendo la bocca e respirando attraverso il naso.

Idratati

Fa molto caldo - Mindbodygreen

Fa molto caldo – Mindbodygreen

Se arrive alla lezione ben idratata non avrai bisogno di bere molto durante la lezione. L’ideale sarebbe bere circa 1lt e mezzo durante la giornata, me se proprio non riesci non allagarti inutilmente lo stomaco. Troppa acqua in poco tempo, potrebbe dare fastidio allo stomach e lasciarti nauseata durante la classe. Se all’inizio della classe ti senti disidratato, cerca di non sforzarti eccessivamente nell’eseguire i movimenti, la finalità della disciplina non è quella di diventare una super esperta in poco tempo, quanto ascoltare il proprio corpo e prendersi cura di se stessi.

Fai degli snack strategici: cerca di non mangiare nelle due ore immediatamente precedenti alla lezione. A stomaco pieno potrebbe essere fastidioso contrarre ed espandere i tuoi muscoli per raggiungere la pienezza del movimento. Ma cerca di evitare di arrivare alla lezione che stai morendo di fame. Alcuni mangiano una mezza banana, o un frullato di mele anche 10 minuti prima della lezione, ma chiaramente le cose cambiano da persona a persona, quindi fai dei test e cerca di capire cos’è meglio per te.

Non fare tardi

bikramyoga_memoriesbytania

Questa è una regola dalla quale non si può prescindere. Cerca di essere lì 30 minuti prima così avrai tutto il tempo di segnarti per la lezione , cambiarti, trovare posto, abituarti al caldo e fare conoscenza con l’isnegnate facendole sapere se hai qualche tipo di problema in maniera tale che possa guidarti nell’esecuzione degli esercizi.

Indossa un abbigliamento appropriato.

bikram yoga_relaxbreathe

Chiaro è che ad alte temperature non si possono indossare molti capi, quindi non avere paura mettere in mostra qualche parte in più del tuo corpo. Inoltre considera che è importante vedere come lavorano i tuoi muscoli.

Non cercare di andare oltre i tuoi limiti

bikram_aloyoga

C’è una netta differenza tra il sentire fastidio e un dolore intenso. Se ti capita di sentire il secondo, cerca di non insistere: piuttosto prova ad eseguire il movimento un po’ alla volta. Vedrai come nel corso del tempo migliorerai senza sentire più dolore.

Non pensare al sudore

Bikram_dailyhiit.com

Sei in sauna, è normale che suderai. Non cercare di asciugarti con un panno, piuttosto lascia fare al corpo la sua naturale funzione di trovare un equilibrio.

Cerca di avere una mente aperta

bikram_hhealthyishhappy.tumblr.com

Una buona predisposizione è la chiave idi tutto e soprattutto non prenderti troppo seriamente.

Programma le tue lezioni successive

bikram_instagr-am

Se la prima lezione risulta faticosa, la seconda di sicuro è la più divertente!

Source: shape.com

menù cibo post-allenamento

Cardio? HIIT? Pilates? Menù cibo post-allenamento

, ,

Hai appena finito di allenarti? Fai la scelta giusta per un menù cibo post-allenamento che ripaghi i tuoi sforzi. La consapevolezza che è necessario rifornirti di cibo subito dopo il workout è solo l’inizio per capitalizzare il duro lavoro e per prepararti al giorno successivo. Per questa ragione è necessario scegliere un’alimentazione specifica per l’allenamento che svolgi.
Ti proponiamo dei menù cibo post-allenamento. Prendi nota! 

cibo post-allenamento ad alta intensità HIIT

cibo post-allenamento ad alta intensità HIIT

HIIT – Allenamento ad alta intensità (WHIPPED!, TABATA, METCON3, CHISEL’D, SHOCKWAVE)

Bevi: Smoothie di zenzero e pera con proteine 
Hai dolori? Prendi lo zenzero – è un antidolorifico naturale che aiuta a ridurre l’infiammazione. Le whey protein ti sostengono nella costruzione del muscolo.

cosa mangio post allenamento HIIT: Insalata di cavolo riccio, pollo e feta

cosa mangio post allenamento HIIT: Insalata di cavolo riccio, pollo e feta

Mangia: Insalata di cavolo riccio, pollo e feta
Gli antiossidanti del cavolo alleviano l’indolenzimento muscolare del giorno successivo . La feta aggiunge grassi sani e proteine, mentre i pinoli contengono magnesio, che aiuta a combattere lo stress. Aggiungi il pollo che rende il pasto completo e delizioso.

menù post yoga

menù post yoga

YOGA – PILATES- BARRE – BALLO

Bevi: Dopo tutto il movimento fatto è importante reidratarsi. Bevi un frullato povero di grassi e proteico che aiuta a ripristinare e rafforzare la massa muscolare magra.  Le fragole sono ricche di antiossidanti, tra cui la vitamina C, che controbilancia la produzione di radicali liberi nelle cellule post-workout.

alimentazione post yoga: uova con verdure

alimentazione post yoga: uova con verdure

Mangia: uova con verdure
Per agevolare la flessibilità e agilità dei muscoli, fai il pieno di uova per le proteine e di verdure per la tua skincare.

Post cardio bevi: agrumi

Post cardio bevi: agrumi

CARDIO

Bevi: succo di agrumi 
Sappiamo che con il cardio si suda tanto. Rimettiti in sesto gli agrumi freschi e ricchi di vitamina C che riducono il dolore muscolare e sostengono il sistema immunitario.

Alimentazione Post cardio: insalata di stagione con bistecca di lombo

Alimentazione Post cardio: insalata di stagione con bistecca di lombo

Mangia: insalata di stagione con bistecca di lombo
La bistecca agevola il ripristino muscolare perché è ricca di proteine, il ferro e una buona dose di grassi buoni invece ti faranno sentire soddisfatta.

Alimentazione post-allenamento

Alimentazione post-allenamento

RESISTENZA E CONDIZIONAMENTO

Bevi: smoothie whey protein
La whey protein (proteine del siero del latte)  è la migliore proteina post-allenamento che ci sia; mirtilli e avocado ti danno tutti gli antiossidanti di cui il tuo corpo necessita.

Cibo post-allenamento: barretta proteica

Cibo post-allenamento: barretta proteica

Mangia: Barretta proteica
Veloce e conveniente (puoi anche farla in casa) una barretta senza glutine non comprometterà la tua nutrizione: il burro di arachidi Peanut fornisce tutte le proteine e le fibre che servono per saziarti. Bonus: barrette dolcificati con frutta secca e miele .

Source: furthermore.equinox – Image source: apartment34

Post workout snack: suggerimenti dai trainer

,

Dopo l’allenamento il corpo è infiammato e invaso dall’acido lattico. Molte persone ingeriscono proteine subito dopo il workout, ma visto che molte proteine contengono acidi bisognerebbe ricaricare il proprio corpo con cibi alcalinici e antinfiammatori. Oltre alle mandorle e allo yogurt greco, ecco altre 5 ricette da provare.

 

curcuma

 

Smoothie alla curcuma: Mangiare uva o altra tipologia di cibi alcalininci e affiancarli a cibi antiinfiammatori come la curcuma può essere una buona opzione. Puoi farne uno smoothie con banane e frutti di bosco, aggiungere della curcuma acqua e agave, e aggiungere un cibo altamente proteico 30 minuti più tardi.
semi di girasole
Datteri e burro di semi di girasole: i datteri sono ricchi di potassio che è fantastico per rivitalizzare il corpo subito dopo l’allenamento e aiutano anche ad liberarsi di eccesso d’acqua. Il burro di semi di girasole è un ottimo cibo vegetale che fornisce proteine. Difficile da trovare in Italia, potete tranquillamente provvedere a farlo in casa, basta un frullatore. Potete persino tostare i semi in padella e successivamente e frullarli finché non rilasciano l’olio, formando una crema. Il tutto puà richiedere dagli 8 ai 10 minuti, a seconda della potenza del frullatore.
mela tagliata
Mele e burro di mandorle: Questo snack è ricco di nutrienti e proteine, oltre ad essere semplicissimo da preparare, è croccante e gustoso, ideale per recuperare energia e supportare i muscoli.
frullato di banana
Smoothie alla banana e burro di arachidi: Per preparare questo potente snack post-workout basta frullare latte di mandorle, banane, cannella, e burro di arachidi. E’ ricco in proteine e ti farà sentire carica e piena di energie grazie alla cannella che regola gli zuccheri nel sangue. Puoi aggiungere gli spinaci per avere un maggiore apporto di minerali.





Si viaggiare e mangiar sano, si può!

,

Se ami viaggiare e mangiar sano probabilmente non cedi alla tentazione di “spizzicare” snack grassi e salati proposti dalle compagnie aeree. E in qualsiasi aeroporto italiano, le opzioni “healthy” sono limitate. Che fare allora? Cercare di non cedere ai morsi della fame? No, non e’ un opzione, soprattutto su tratte di lungo raggio. Con un po’ di tempo a disposizione, ecco una valida alternativa a snack calorici e pieni di grassi per mangiar sano anche in viaggio!

Clicca per acquistare

Colazione

Muesli fatto in casa:

  • ½  tazza di fiocchi d’avena,
  • ½  di qualsiasi frutta seccaa,
  • 1 cucchiaio di semi di chia e semi di canapa.
  • latte o yogurt a comprare in aereporto
  • metti tutti in un barattolo

Pranzo

Insalata ricca: Qui non ci sono molte regole da seguire. Prendi qualsiasi verdura ti rimane in frigo e tagliala a cubetti. Aggiungi una proteina: petto di pollo, uova bollite, e aggiungi un po’ di frutta secca. Prepara una vinaigrette con 1 cucchiaio di limone, 1 cucchiaio di mostarda, un cucchiaio di miele, e olio di oliva). Prima di partire quindi mescola il tutto e utilizza un contenitore take away assicurandoti che sia chiuso bene.

Cena

Pesto creativo: Se avete del basilico o qualsiasi altra verdura tipo rucola, prezzemolo, coriandolo, frullateli con 2 cucchiai di frutta secca, 1 cucchiaio di succo di limone, ¼ di coppa di olio d’oliva. Una volta pronto hai a disposizione diverse possibilità: ad esempio mescolarle con quinoa, o lenticchie aggiungendo qualche pezzo di formaggio di capra. Se poi volete essere creative potete preparare anche dei noodles di zucchini, aggiungere dei pomodori e del pecorino.  

DESSERT

Del semplice cioccolato fondente (possibilmente sopra il 70%) o un frutto (o entrambe)

Alcuni suggerimenti da tenere a mente nel preparare il vostro spuntino take away da viaggio:

  • Evita aglio, tonno, kimchi o qualsiasi cibo eccessivamente condito.
  • Evita cibi che possono creare area nello stomaco.
  • Non dimenticare di portare posate di plastica
  • lo yogurt in genere viene confiscato ai controlli quindi compratelo successivamente.

 

Source: Furthermore

Immagine: Thenutritiouskitchen.com