Articoli

scrub alle fragole fai da te

Scrub alle fragole per nutrire la pelle

Nutri ed energizza il colorito della pelle del tuo viso con lo scrub alle fragole, seguendo il suggerimento di Jolanta Smusz, estetista del Devachan Salon and Departure Lounge di New York City. 

scrub alle fragole fai da te

scrub alle fragole fai da te

Quello che ti serve:

  • 3 fragole medie
  • 1 cucchiaio di miele
    1. Taglia le fragole in piccoli pezzi, poi schiacciale contro i lati di una ciotola con un cucchiaio fino a quando si fanno polpa.
    2.  Unisci le al miele e mescola delicatamente finché non è distribuito in modo uniforme.
    3. Massaggia con movimenti circolari sul viso per 3 minuti; risciacqua con acqua tiepida.

Benefici di Bellezza per lo scrub alle fragole:

Lo scrub alle fragole è delicato e indicato per pelli sensibili. Gli enzimi naturali della frutta penetrano nello strato superiore della pelle, È ideale anche per la pelle secca e grassa: il miele idrata l’aridità mentre la combinazione dei due ingredienti produce un antisettico delicato che può aiutare a scongiurare i brufoli.

scrub alle fragole fai da te

scrub alle fragole fai da te

Un suggerimento su un altro nuovo ingrediente superstar per i  prodotti di bellezza fai da te? Gli spinaci. Si, non l’hai mai sentita questa ma sappi che gli spinaci sono ricchi di  antiossidanti così come le ciliegie, i cetrioli e le carote.  Per tutte le stagioni, sostituisci questi alimenti a prodotti con sempre più additivi sintetici. Basta evitare, spiegano i dermatologi, gli alimenti a cui sei allergica che potrebbero innescare gli stessi sintomi, proprio come quando li  mangi

source: fitnessmagazine

 

ho i brufoli

Ho i brufoli! Acne e fonti di irritazione

Ho i brufoli ! Sappiamo che l’acne può essere causata da squilibrio ormonale, per olio e batteri della pelle, e per l’infiammazione che ne segue. Ma ci sono altre fonti di irritazione acneica che fanno da base per la fuoriuscita di brufoli.

da che dipende l'acne?

da che dipende l’acne?

12Tech
Sì , i telefoni cellulari possono arrivare ad essere sporchi tanto quanto il water di un bagno. Per non parlare degli auricolari. L’ascolto di musica mentre lavori è terapeutico, e chi di noi non ama farlo in metro p in palestra?  Fai solo fate attenzione perché il sudore si accumula sotto gli auricolari. Puliscili con salviettine struccanti dopo che li hai usati.

Alimentazione:
Non è una sorpresa; alcuni tipi di cibi sono malsani per la pelle. Gli alimenti con un alto indice di zuccheri, aumentando i livelli di cortisolo nel sangue e la glicemia e possono causare brufoli. Questo significa che il riso bianco, pane , pasta, biscotti, torte, bibite, patatine sono tutti buonissimi ma non vanno bene per la pelle. Gli alimenti sì sono: proteine magre, acidi grassi omega-3, e frutta fresca e verdura per la pelle luminosa .
Spesso anche i latticini (soprattutto nella varietà scremata) sono legati alla comparsa di acne. Detto questo, non è in genere consigliabile eliminare un intero gruppo alimentare senza aver prima consultato un medico. Un’altra cosa da considerare, se noti che acne o macchie sulla pelle compaiono dopo che mangi piccante, potrebbe esserci un collegamento. Il cibo piccante può causare infiammazione nell’intestino e sulla pelle.
Ricorda: tutto con moderazione.

fonti alternative di irritazione della pelle

fonti alternative di irritazione della pelle

Ho i brufoli! Scopri altre fonti di irritazione acneica

Dentifrici:
Quelli al fluoro possono portare ad una condizione comune chiamata dermatite periorale (POD). Se hai piccole protuberanze di acne intorno alla bocca, il naso e talvolta anche vicino gli occhi, potrebbe trattarsi di questo. Oltre al dentifricio, la causa è ormonale, di steroidi topici e di alcuni cosmetici. La POD è generalmente trattata con antibiotici topici per via orale, oltre un adeguata routine di cura della pelle.

Saponi
Alcuni saponi, talvolta comprati sovrapensiero, hanno un PH elevato. Spogliano la pelle della sua barriera di oli naturali, lipidi e proteine, facendo apparire secca, e dal colorito spento. Quando la barriera è compromessa, irritazione e acne sono molto più probabili che compaiano.

Prodotti di Bellezza
Sì, quella crema per le mani profumatissima o anche il tuo profumo potrebbero averti causato i brufoli. Se scegli creme per le mani più spesse e tocchi il viso tutto il tempo (come faccio io) è probabile tu abbia brufoletti, in particolare sul mento. Le fragranze sono una fonte non solo di acne ma pure di eczemi perché compromettono la barriera cutanea.

brufoli e cura della pelle

brufoli e cura della pelle

Farmaci
Assodato che se ti è stata data una cura da seguire, significa che quel farmaco è importante e non devi smetterlo senza sentire prima il medico,  c’è da dire che spesso alcuni farmaci sono causa di acne. Il litio, spesso usato come stabilizzatore dell’umore, e gli steroidi utilizzati per ridurre l’infiammazione sistemica sono due dei più grandi colpevoli. E anche se non è un farmaco, ad esempio la crema solare, se non lavata via durante la notte, può portare a a uno sfogo di brufoletti.

Cura dei capelli
Alcuni prodotti per la cura dei capelli, parlo in particolare dei condizionanti, se finiscono su visi più delicati portano acne. Una sola accortezza, sotto la doccia inclina la testa un po’più dietro per evitare che con l’acqua ti vada in faccia.

Cuscino
Sappiamo già che contro le rughe, dormire su una stoffa di seta, ma sai anche che il nostro amatissimo cuscino, è una gabbia per batteri? Cambialo almeno una volta a settimana.

scrub allo zenzero

Gambe lisce: ricetta per lo scrub allo zenzero

Ricetta per lo scrub allo zenzero: operazione gambe lisce al via! Vuoi che la tua abbronzatura risalti di più sulla pelle? Vuoi la pelle delle gambe liscia e setosa? Tra le soluzioni più efficaci c’è lo scrub allo zenzero. Assolutamente da provare e fare velocemente a casa. Cinque  ingredienti da cucina è tutto ciò che serve per avere il tuo vasetto di scrub allo zenzero, da usare anche in vacanza, che è di gran lunga tra i più benefici e delicati esfolianti che abbia mai usato. Oltre l’odore incredibile, zenzero e cannella sono  fantastici sia come anti-infiammatorio  che per lenire la pelle secca.
Tempo di cottura : 5 min – Tempo totale : 5 min

Scrub allo zenzero per gambe più lisce

Gambe lisce: ricetta per lo scrub allo zenzero

Gambe lisce: ricetta per lo scrub allo zenzero

Ingredienti

  • 1 tazza di zucchero di canna scuro (o zucchero di cocco)
  • 1/4 tazza di olio di cocco , solido
  • 1 cucchiaio di melassa
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere secca
  • 1/3 cucchiaino di chiodi di garofano secchi
  • 1 vasetto

Procedimento:

  1. Unisci lo zucchero di canna (anche quello di cocco va bene ma è meno gentile e molto più spesso dunque risulta più forte anche sulla pelle), cannella, zenzero e chiodi di garofano in una grande ciotola.
  2. Ricopri con olio di cocco e melassa e mescola per combinare . Potrebbe essere necessario usare le mani per mescolare veramente bene; metti il contenuto in barattolo con un coperchio sicuro, ti permetterà di conservarlo bene e  a temperatura ambiente per molto tempo.
  3. Come Usarlo: passa lo scrub sulla pelle umida. Massaggia delicatamente con movimenti circolari, usando le mani per esfoliare la pelle e rimuovere le cellule morte della pelle. Risciacqua bene.
scrub allo zenzero

scrub allo zenzero

thehealthymaven

maschera viso dopo sole con avocado

Maschera viso dopo sole con avocado

Dimentica di spendere tempo e denaro per le maschere viso lenitive e riparatrici ed inizia a curare i danni del sole con questa maschera viso dopo sole con avocado, realizzata con soli 4 semplici ingredienti e pronta in 5 minuti!
In quanto drogate di prodotti beauty, siamo alla ricerca costante delle ultime tendenze in fatto di cura della pelle. In particolare nel periodo estivo quando abbiamo bisogno di preparare e riparare la nostra pelle da esposizioni solari troppo aggressive.

avocado per la pelle dopo sole

avocado per la pelle dopo sole

Non fraintendetemi, abbiamo tutti bisogno di un po’ di sole! La vitamina D è fondamentale per la nostra salute, fisica e mentale. E’ importante però anche proteggerci con adeguati fattori di protezione e nutrire la nostra pelle baciata dal sole estivo. Questa maschera viso dopo sole, fai da te con ingredienti naturali è magnifica.
Abbiamo usato l’avocado perché #avocadosforlife ma anche perché è un frutto ricco di grassi sani incredibilmente idratanti per la pelle. Abbiamo anche usato il miele, perché è antibatterico e anti-aging (è pieno di antiossidanti!), e l’olio dell’albero del tè perché è purificante così come l’olio di semi di rosa canina, che è ad alto contenuto di vitamina E per aiutare con la rigenerazione delle cellule della pelle.

avocado per la maschera viso dopo sole

avocado per la maschera viso dopo sole

Preparati ad avere la pelle più morbida e più idratata anche a mare.

Ingredienti per la  maschera viso dopo sole con avocado

  • 1/2 avocado maturo
  • 1 cucchiaino di miele grezzo
  • 1/2 cucchiaino di olio di semi di rosa canina
  • 2 gocce di olio di tea tree

Istruzioni

  1. Unisci tutti gli ingredienti in un frullatore o schiacciali con schiacciapatate o una forchetta.
  2. Lava il viso con un detergente,  applicare la maschera generosamente su viso e collo asciutti.
  3. Lascia riposare 20 minuti.
  4. Lava la maschera dal viso e idrata con crema dopo sole o la tua crema idratante.
maschera dopo sole fai da te con avocado

maschera dopo sole fai da te con avocado

Source: thehealthymaven

sapone latte e vaniglia fai da te

Sapone latte e vaniglia fai da te

Sono presa dal fai da te questa settimana e non appena ho provato a fare questo sapone non potevo non condividerlo subito! Il sapone latte e vaniglia è facile, è pronto in meno di un’ora e sono troppi i vantaggi dell’utilizzare il caffè  – altro ingrediente di questo sapone – nella tua routine di cura della pelle.  So che può sembrare ancora strano usare il caffè in un prodotto di bellezza, ma è in realtà fa molto bene alla pelle.

Quindi, ora che ti ho convinto che è necessario fare questo sapone, ti scrivo come fare.

Ingredienti sapone latte e vaniglia fai da te

:

  • 3 Tazze di glicerina vegetale in sapone (sapone da fondere) – è possibile acquistarla in cubetti o in barre
  • 2 cucchiai di Olio di cocco fuso
  • 1/3 tazza di fondi di caffè di buona qualità
  • 1 Baccello di vaniglia, da raschiare
  • alcool isopropilico – aiuta a disinfettare la pelle
  • stampo per il sapone -Plastica o silicone

Procedimento:
1. Trita la glicerina in sapone in piccoli pezzi. Metti in una ciotola nel microonde per 40 secondi . Mescolare e poi continua incrementando di 10 secondi fino a quando fuso. Richiederà un paio di minuti .
2. Mescola olio di cocco fuso, e la vaniglia.
3. Spruzza la formina di alcol, aggiungi i fondi di caffè nello stampo .
4. Copri con la miscela di glicerina fusa fino a quando copre la vaniglia. Utilizza un cucchiaio per mescolare i fondi di caffè con il sapone .
5. Versa la restante miscela di glicerina sulla parte superiore.
6. Spruzza con alcool  e metti in freezer per 30 minuti .
7. Rimuovi con attenzione dallo stampo aiutandoti con un coltello.

Source: sheuncovered

Maschera per i punti neri

Maschera per i punti neri e i pori dilatati

Maschere, scrub e creme per la beautycare sono una passione, ultimamente hippy, considerato che cerchiamo di proporti ingredienti naturali e di facile utilizzo anche se sei un po’pigra. La maschera per i punti neri e i pori dilatati, ad esempio, permette di minimizzare i pori sul viso rendendo l’aspetto della pelle fresco e pulito, in particolare nella zona naso (tra le più tendenti ai pori dilatati).

Maschera per i pori dilatati

Maschera per i pori dilatati

La maschera per i pori dilatati  è composta da 3 dei miei ingredienti preferiti:

  1. Tè verde matcha in polvere – è ricco di antiossidanti enanti-infiammatori per contribuire a ridurre la dimensione dei pori e rigenerare nuove cellule della pelle sana.
  2. Carbone attivo – nonostante il suo nome, stai tranquilla puoi usarlo come prodotto di bellezza. Le sue proprietà contribuiscono a eliminare le tossine dalla superficie, cioè quelle testine nere terribili e che odiamo!
  3. Argilla di Bentonite – quando miscelata con acqua – il suo cambiamento di carica elettrica – aiuta ad assorbire le tossine
ingredienti maschera pori dilatati

ingredienti maschera pori dilatati

INGREDIENTI:

  • 1/2 cucchiaino di tè verde matcha in polvere di
  • 1/2 cucchiaino di polvere di bentonite argilla
  • 2 capsule di carboni attivi
  • 2 cucchiaini di acqua filtrata

PROCEDIMENTO

1. In una piccola ciotola unisci il tè verde, argilla e carbone. Aggiungi lentamente l’acqua e mescola per creare una pasta.
2. Pulisci il viso con un detergente e lascialo leggermente umido. Stendi la maschera su tutto il viso evitando il contatto con gli occhi. Lasciala per 15 minuti; si asciugherà e indurirà.
3. Lava e rimuovi la maschera con un panno umido. Applica una crema idratante.

Maschera pori dilatati

Maschera pori dilatati

Source: sheuncovered

Come ci si sbarazza dei brufoli sul sedere?

Andiamo dritte al punto, anche se non è un argomento molto glamour da affrontare(ma è troppo frequente per non farlo!): Come ci si sbarazza dei brufoli sul sedere?
Perché, parliamoci chiaro, ti stai allenando tanto per avere i glutei a palloncino, e poi perdi punti sulla cura della pelle… mmm, non va bene. E sappi che non sei sola, a tutte noi è capitato una volta – e anche molte volte – nella vita di avere dei bruttissimi brufoli sul sedere. Quindi, perché continuare a non affrontare la questione  dato che è un problema estremamente comune soprattutto tra le donne che si allenano?

Cerchiamo di smettere di soffrire e proviamo solo a capire come ci si sbarazza dei brufoli sul sedere. Ok?

Come ci si sbarazza dei brufoli sul sedere?

Come ci si sbarazza dei brufoli sul sedere?

Le cause dei brufoli sul sedere:

  • Il modo è lo stesso che vale per l’acne sul viso. La causa è il calore, l’umidità, la sporcizia, l’attrito e i batteri e lieviti che prosperano  sulla pelle. L’attrito crea piccole abrasioni nei follicoli dei peli, dove i batteri e lieviti possono entrare e causare l’infiammazione.
  • Purtroppo, se vai in palestra, non c’è un modo vero e proprio per evitare gli ambienti caldi e umidi (come quelli degli spogliatoi ad esempio). E anche cambiare l’abbigliamento sportivo regolarmente dopo l’allenamento non è una soluzione infallibile. Il problema non è il tempo che passiamo nelle classi, a fare spinning, a sollevare pesi, o a stare sul tappetino. Il problema è il momento tra la fine del workout e l’ingresso in doccia o  il ritorno a casa, o il tempo in macchina con quei leggings sudati. Può accadere infatti che i batteri restano intrappolati nel tuo abbigliamento.
Activewear giusto per prevenire brufoli sul sedere

Activewear giusto per prevenire brufoli sul sedere


Come prevenire i brufoli sul sedere?

  • Innanzitutto compra un activewear appropriato per l’allenamento. C’è un motivo per il quale esiste il guardaroba da palestra e ci sono persone che spendono il loro tempo a studiare nuove tecnologie. L’abbigliamento sportivo è più traspirante, ha tessuti innovati, e regala comfort anche alla pelle oltre che ai movimenti.
  • La pulizia deve essere profonda, facendo docce calde e utilizzando esfolianti per aprire i pori e sgombrare il campo dalla pelle morta.
  • Usare possibilmente biancheria intima di cotone, ché permette alla pelle di respirare.
  • E quando sei in palestra, togli i vestiti il più rapidamente possibile così che sudore e batteri non ostruiscano i pori ed entrino nella pelle.
pelle: come eliminare i brufoli sul sedere

pelle: eliminare i brufoli sul sedere

Come sbarazzarsi dei brufoli sul sedere?

  1. La cosa più importante da ricordare è evitare la tentazione e non schiacchiare i brufoli (NON FARLO DAVVERO!) che creano cicatrici e lascia la pelle aperta alle infezioni e ancora più  irritazione.
  2. Usa un detergente al perossido di benzoile o acido salicilico quando ti lavi,  e asciuga la pelle accuratamente dopo la doccia.
  3. Fai scrub: esfoliare delicatamente la pelle una volta che sei sotto la doccia, aiuta  a portare via la pelle morta e le permette di respirare e rigenerarsi.
  4. Se lavaggio ed esfoliazione non funzionano, passa una pomata al perossido di benzoile sulle aree specifiche. Fai attenzione però che il perossido di benzoile può seccare la pelle, quindi potrebbe essere necessario un idratante oil-free per mantenerla liscia.
  5. Se questo non risolve il problema, è il momento di vedere il dermatologo, che può trattare la pelle del tuo sedere con un antibiotico topico come la clindamicina che è molto appropriato.

Sappiamo che è imbarazzante chiederlo o parlarne, ma sarà un sollievo risolvere questo fastidioso problema. E poi vuoi mettere che pelle stupenda avrai guadagnato? Perciò, chiedi aiuto e finalmente curando anche la tua pelle del sedere, potrai diventare la regina delle “chiappe sode”.

 





frullati per la pelle

5 frullati per la pelle, scegli il tuo

Scegli i frullati per la pelle, quelli che fanno proprio per te. Sicuramente questo è un modo molto sano per il corpo per aiutarti a risolvere i problemi di cui soffre la tua pelle.

rullati per la pelle spenta e opaca

frullati per la pelle spenta e opaca

# 1. FRULLATi Per la pelle opaca: ananas e curcuma

La tua pelle è opaca e stanca e ha bisogno di esser tirata su? Questo frullato gustoso di ananas e curcuma ti ridarà un aspetto più sano in pochissimo tempo. L’ananas è ricco di vitamina C, che illumina la pelle e ha proprietà antiossidanti, mentre la curcuma è un anti-infiammatorio che lenisce la pelle irritata.

Ricetta:
– 1 cucchiaio di zenzero
– 1 cucchiaio di acqua di cocco
– 1/8 cucchiaio di curcuma (in polvere)
– 1 tazza di ananas maturo
– 1 tazza di banane (tritate)

frullati per la pelle matura

frullati per la pelle matura

# 2. FRULLATi Per LA pellE maturA: tè verde 

rendi più liscia, la pelle non più giovanissima con il frullato di tè verde. Il tè verde è un potente antiossidante che combatte i radicali liberi che causano rughe e danni UV. Il miele ha proprietà antiossidanti  mentre lo yogurt aiuta la digestione. Ed una migliore digestione significa pelle più sana.

Ricetta:

1 cucchiaino di miele
2 tazze di cubetti di ghiaccio
1 tazza di yogurt
1 tazza di tè verde
Scorza e succo di 2 lime

frullati per la pelle secca

frullati per la pelle secca

# 3. FRULLATi Per la pelle secca: avocado e cocco

La tua pelle sembra avere sempre sete? Accusa l’umidità ed è disidratata? Lo smoothie avocado e cocco ti viene in salvo. Entrambi gli ingredienti idratano la pelle dall’interno, mantenendola morbida e sana.

Ricetta:
– 1 tazza di acqua di cocco
– 1 tazza di cavolo
– 1/2 pera
– 1/2 cetriolo
– 1 cucchiaino di zenzero
– 1/4 avocado

frullati per la pelle con acne

frullati per la pelle con acne

# 4. FRULLATi Per la pelle a tendenza acneica: mango e mirtilli 

Le tue maledizioni sono contro l’acne della tua pelle? Combatti i brufoli con il delizioso frullato di mango e mirtilli. È dotato di guerrieri -dell’-acne: vitamina A, zinco e acidi grassi omega-3. La vitamina A aiuta a mantenere la produzione di olio sotto controllo, lo zinco regola gli ormoni, e gli acidi grassi omega-3 riducono l’infiammazione.

Ricetta:
– 1 cucchiaio di semi di lino 
– 1/2 tazza di mirtilli freschi
– 1/2 tazza di acqua di cocco
– 1/2 banana fresca
– 1/4 di tazza di papaya tritata
– 3/4 di tazza di mango tritato

frullati per la pelle irritata

frullati per la pelle irritata

# 5. FRULLATi Per la pelle irritata: banane e lino 

La tua pelle è spesso tutta rossa e irritata? Rilassala con il frullato banane e olio di lino. L’olio di semi di lino ha proprietà anti-infiammatorie e calmare le irritazioni. Le banane e le mele sono ricche di potassio, fibre, omega-3 e di calcio che nutrono la pelle e gli danno i nutrienti di cui ha bisogno per rimanere sana

Ricetta:
– 1 cucchiaio di olio di lino
– 2 cucchiai di burro di mandorle crudo
– 1/2 tazza di succo di mela biologica
– 1 tazza di cubetti di ghiaccio
– 1 banana piccola

Clicca per visitare lo shop – Iscriviti alla Newsletter per ottenere il 10% di sconto sul primo acquisto

Ed ora scrivici! Quali sono i frullati per la pelle che fanno per te? 

Source: careergirldaily



Abbronzatura e cibo per proteggere la pelle

Abbronzatura e cibo per proteggere la pelle

,

Si avvicina l’estate e con essa la tua abbronzatura.  Il primo passo per prevenire scottature e rossori o semplicemente bloccare i raggi dannosi è ovviamente usare prodotti SPF, ma cosa succede se abbronzaturacibo vengono associati?

Abbronzatura e cibo

Abbronzatura e cibo

Secondo la Dr. Macrene Alexiades-Armenakas e varie ricerche, ci sono dei cibi che, più di altri, potenzialmente forniscono sostanze nutritive e antiossidanti che aiutano a difendere dai raggi UV, proteggendo e curando così la pelle dal sole.

Questo non vuol dire sostituire SPF o che questi alimenti possono essere mangiati in eccesso, ma sicuramente sono ideali per il tuo benessere. In generale, il suggerimento è di alternare e variare l’alimentazione di settimana in settimana così da assumere sempre tutti i nutrienti chiave.

Abbronzatura e cibo:

abbronzatura e cibo: il cioccolato fondente

abbronzatura e cibo: il cioccolato fondente

Cioccolato fondente
È tra le scelte più sane grazie alla sua alta concentrazione di antiossidanti. Come regola generale, gli antiossidanti aiutano a proteggere la pelle dai radicali liberi, i danni del sole, e le sostanze potenzialmente dannose dovute all’inquinamento. Il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi, un’altra classe di polifenoli con proprietà antiossidanti e anti-invecchiamento coinvolti nella difesa contro le radiazioni UV.

abbronzatura e cibo: il melograno

abbronzatura e cibo: il melograno

Melograno
I Melograni contengono gli antiossidanti più potenti di tutti gli alimenti, e quindi servono per difendersi dagli attacchi dei radicali liberi nelle cellule della pelle più esposte al sole.

abbronzatura e cibo: il salmone

abbronzatura e cibo: il salmone

Salmone
Questo pesce contiene altissimi livelli di vitamina D che protegge le cellule della pelle dalla morte cellulare indotta dai raggi UV. Diverse ricerche in vitro e in vivo hanno documentato il suo effetto protettivo contro i danni alla pelle e la carcinogenesi.

abbronzatura e cibo: il tè verde

abbronzatura e cibo: il tè verde

Tè verde
La bevanda è polifenolica quindi ha proprietà antiossidante e antinfiammatorie utili per la fotoprotezione della pelle. Gli antiossidanti polifenolici del tè verde proteggono dall’attacco dei radicali liberi ed essendo distribuiti in tutto il corpo, proteggono tutti i tessuti e gli organi da danni al DNA e dalle tossine.

abbronzatura e cibo: i pomodori

abbronzatura e cibo: i pomodori

Pomodori
I pomodori contengono licopene, un carotenoide che aumenta i livelli di collagene nella pelle, per questo il nostro anti-invecchiamento preferito. Secondo alcuni studi, i carotenoidi svolgerebbero un ruolo preventivo contro i danni UV e fornirebbero fotoprotezione. Dopo 10-12 settimane di integrazione dei pomodori nel piano alimentare, la sensibilità all’eritema o agli arrossamento della pelle, sarebbero ridotte.

Estratti alimentari in prodotti topici
Un’alimentazione sana che include cibi di questo tipo, con 37 principi attivi, è la base della cura delle pelle. Ma semi del caffè, cacao, tè verde, tè yerba mate, il resveratrolo, partenio, camomilla, melograno, menta, aloe, foglie di olivo, e funghi contengono più di altri 62 principi attivi.

Source: stylecaster

Insalata detox + zuppa di primavera per una pelle luminosa

,

Gli ingredienti dell’insalata detox accompagnata alla zuppa di questa ricetta ti regalano dei benefici sulla pelle che nessun altro prodotto di bellezza potrà darti. Il piatto sollecita l’attività disintossicante e dona alla pelle luminosità.

insalata detox

insalata detox + zuppa di primavera per una pelle luminosa

INGREDIENTI INSALATA DETOX per 4/6 persone:

Per la zuppa di primavera:

  • 1 cucchiaino di burro organico con erbe
  • 2 porri, bianchi croccanti, tritato
  • 3 spicchi d’aglio, tritati
  • 100 gr Funghi cremini, tritati
  • 100 gr  funghi shiitake, steli rimossi e tritati
  • piccola manciata di timo fresco
  • 6 tazze brodo oz (la preferenza del vegetale o brodo di ossa)
  • sale non raffinato e pepe nero appena macinato

Per l’insalata detox:

  • 4 manciate di foglie di verdura verde a tua scelta (rucola, spinaci…) spezzettate con le mani
  • 2 indivia, tritate grossolanamente
  • 1 mazzo di asparagi, circa 16 steli, estremità dure rimosso, tritate grossolanamente
  • succo di 1 limone
  • 3-4 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • sale non raffinato e pepe nero appena macinato

INDICAZIONI:

Per la zuppa di primavera:

  1. In una grande pentola, sciogli il burro e soffriggi i porri fino a che sono morbidi e dorati, circa 5 minuti. Aggiungi l’aglio e funghi e cuoci fino a quando i funghi si riducono, per circa 5 minuti in più. Aggiungi il brodo e le foglie di timo, scarta i gambi e porta lentamente a ebollizione. Condisci con sale e pepe e servi.

Per l’insalata detox

  1. In una grande ciotola, mescola le verdure a foglie verdi che hai scelto di usare e l’indivia. Dividi in 4 porzioni e ricopri con asparagi. In una piccola ciotola, sbatti insieme succo di limone, olio d’oliva, aglio, sale e pepe. Versa con un cucchiaio sopra l’insalata e servi accanto alla zuppa.

Source: Thechalkboardmagazine