Articoli

Cattiva postura: effetti negativi sul tuo allenamento

Una cattiva postura influenza il tuo aspetto, e fa la differenza tra un corpo forte e uno debole.  La scienza dimostra mostra una connessione tra la tua postura e il tuo stato di salute.

Click to shop



Uno studio medico pubblicato sull’American Journal of Pain Management ha rilevato come dolori alla spina dorsale, pressione sanguigna e polso siano tra le funzioni più facilmente dalla postura tenuta.

La postura influisce sul modo di muoversi e si quanto efficientemente le varie parti del corpo funzionano. Inoltre quando è scorretta provoca un cattivo funzionamento dei polmoni che non riescono ad espandersi a pieno riducendo la loro funzione vitale. Questo implica meno ossigeno al cervello e ai tessuti muscolari, che per le donne che si alleno si traduce in meno energia, aumentando l’annebbiamento e rallentando i tempi di recupero.

Considerando inoltre che una cattiva postura favorisce la comparsa di dolori e ti predispone a farti male, avrà un impatto negativo anche sulla tua capacità di raggiungere i tuoi obiettivi. Vediamo ora cosa puoi fare per migliorarla:

  • Modifica il modo in cui dormi. A pancia all’aria o di lato sono scelte preferibili al fatto di dormire a pancia sotto. Se dormi di lato metti un cuscino tra le gambe in maniera tale da tenere allineato il corpo es evitare di ruotare il bacino.
  • Allena gli addominali con esercizi che allenano tutto il corpo.
    Impara a piegarti facendo perno sul bacino
  • Impara a respirare meglio: la mattina appena sveglia fai dei grandi respiri e impara a respirare utilizzando il diaframma.
  • Controlla l’esecuzione degli esercizi allo specchio. Se la tua postura non è corretta in situazioni quotidiane, la probabilità che lo sia durante l’allenamento è molto alta. Allenati dunque sempre davanti allo specchio e controlla la forma con cui esegui l’esercizio.

Strongfitnessmagazine.com



Amnesia del gluteo : passi troppo tempo seduta!

Se spendi ore alla scrivania o bloccata nel traffico, potresti essere affetta da ciò che viene definita l’ amnesia del gluteo. Sembra uno scherzo ma non lo è. Sebbene sia esagerato definirla una sindrome, è pur sempre un serio problema posturale che molte persone ignorano.

Le ragioni per cui l’amnesia del gluteo si presenta sono le seguenti: quando sei seduta per lunghi periodi, i tuoi muscoli lentamente si adattano a quel tipo di postura lasciando i muscoli flessori della gamba contratti e quelli dei glutei allungati. In questa maniera i muscoli intorno alla colonna vertebrale e i fianchi compensano il mancato lavoro dei glutei. In breve i muscoli del gluteo si adatteranno semplicemente al fatto di non lavorare propriamente. Ciò che accade durante il tuo workout, è che il tuo corpo è così abituato a compensare il mancato lavoro, che i muscoli compromessi praticamente daranno forfait; è passato del tempo da quando sono stati attivati, che hanno dimenticato come lavorare in maniera appropriata, da qui il termine amnesia. Con il tempo il tuo workout potrebbe evidenziare ancora di più questa mancanza di equilibrio, enfatizzando il problema, il che ti impedirà anche di vedere risultati.

Leggings Rossi a fantasia Yoga-Go! – Clicca per acquistare

Amnesia del gluteo fai un piccolo test

 

Tendenze: l’allenamento detox per la cellulite

È arrivato il periodo dell’anno in cui le gambe si scoprono, iniziamo ad andare a mare e siamo tutte più concentrate sulla bellezza e sulla forma fisica.
Come lavorare sulle zone più inclini alla cellulite? Associando alla tua routine in palestra, un allenamento detox alternativo che dura circa 20/ 30 minuti e coinvolge e tonifica l’intera struttura muscolare, “massaggiando” i tessuti e favorendo la ritenzione dei liquidi. La grande notizia è che sono movimenti che puoi fare dal salotto di casa o mentre viaggi per lavoro. Unico attrezzo necessario: Il Detox Foam Roller uno speciale strumento messo a punto dalla trainer Lauren Roxburgh.

La cellulite si verifica quando il grasso spinge sui tessuti connettivi indeboliti o fragili, a causa della forza di gravità, l’invecchiamento, la disidratazione, e la mancanza di movimento e dello scarso tono muscolare.

I benefici: riduzione della cellulite e muscoli più scolpiti, fluidi e snelli. Questo tipo di allenamento stimola la circolazione sanguigna e il sistema linfatico, rigenera e ristruttura il tuo tessuto connettivo, riducendo le infiammazioni, i gonfiori e migliorando la postura. Tutti questi benefici che trarrai, insieme contribuiranno a contrastare la cellulite.

Gli 8 esercizi per l’allenamento detox per la cellulite:

 

Movimento # 1 

Allenamento detox per contrastare la cellulite


BENEFIT: aiuta a respirare in modo più efficiente, aumenta l’assunzione di ossigeno, aiuta a bruciare i grassi, rallenta il processo di invecchiamento e aumenta il metabolismo. Inoltre, migliora la postura.

  • Sdraiata sul pavimento, posiziona il rullo sotto la schiena (altezza reggiseno) e spostati sul rullo fino  a scendere a metà schiena.
  • Metti le mani dietro la testa per sostenere testa e collo. Aiutati con i piedi per guidare il movimento. Inspira quando vai verso la parte superiore delle spalle ed espira quando scendi lungo la spina dorsale (attenzione a non eseguire il rollback nella parte bassa della schiena, perché può creare troppa pressione / forza sulle vertebre).

Movimento # 2

Foam rolling laterale

Foam rolling laterale

BENEFIT: contribuisce a creare spazio tra le costole e le anche consentendo agli organi di espandersi e rigenerarsi, mentre la torsione aiuta nella purificazione e disintossicazione del tuo organismo, eliminando tensioni e stress intestinali.

  • Sdraiata sulla schiena, porta il rullo sulla parte superiore delle scapole (altezza reggiseno), con le mani dietro la testa e le dita intrecciate delicatamente per sostenere il collo.
  • Unisci gambe e piedi e torci le ginocchia delicatamente sul fianco destro mentre il tuo sguardo sarà rivolto a sinistra. Inspira mentre inarchi la schiena  ed espira mentre ti allunghi.

Ripeti 3 volte per lato, alternando i lati.