Articoli

7 strategie per eliminare la pancia molle

Che il tuo obiettivo sia eliminare la pancia molle per l’estate, o solo per vederti più in forma e tonica, può essere piuttosto problematico da raggiungere. Fortunatamente, ci sono piccole strategie che puoi mettere in atto ogni giorno per raggiungere i tuoi risultati, oltre ovviamente al duro lavoro e impegno.

Iscriviti alla newsletter e ottieni il 15% di sconto sul primo acquisto e la spedizione gratuita

Impara a rilassarti

Sapevi che i ricettori del cortisone sono presenti in quantità maggiore nel grasso che si accumula nella pancia che nel grasso subcutaneo (ovvero quello immediatamente sotto la pelle) secondo uno stdio americano. Questo vuol dire che se ti stressi molto, il grasso si accumula più velocemente sulla pancia piuttosto che da qualsiasi altra parte del corpo. Lo stress è un elemento nocivo a 360° quindi cerca di stare calma, meditare, essere felice e allenarti. Ma soprattutto accompagnati con gente che ti fa stare bene. Leggi anche Combatti ansia e stress con l’esercizio di rilassamento

Tieni sotto controllo i macro

50/30/20 sono le percentuali generale di intake calorico che ti aiuterebbe a controllare la fame, il senso di sazietà e a tenere il grasso addominale sotto controllo. Ovviamente a parte le generalizzazioni, vanno poi tenuti in considerazione altri paramenti come il metabolismo basale piuttosto che quanto sei attiva durante la giornata. In ogni caso ciò che può aiutarti è la preparazione dei pasti. Leggi anche Occhio alla linea e organizzazione pasti: quante volte al giorno mangio?

Aumenta la massa muscolare

Secondo uno studio compiuto su 10.000 persone, coloro che nell’arco di 12 anni hanno aggiunto alla loro routine di allenamento 25 minuti di allenamento di resistenza, hanno guadagnato meno centimetri in vita, rispetto a coloro che hanno solo fatto cardio. Leggi anche Perchè eseguire un allenamento di resistenza ogni giorno per 10 minuti ti cambierà la vita

Leggings a fiori Onzie – Clicca per acquistare

Le fibre sono più importanti di quello che pensi

Uno studio ha rilevato come ingerendo 10 grammo di fibre giornaliere, ha comportato una rallentamento nell’accumulo del grasso addominale del 4% in circa 5 anni. Mezzo avocado, fagioli neri, una mela rossa, possono fare al caso tuo. Leggi anche Super healthy! Insalata di quinoa con avocado, mango e ananas

Sii consapevole di quando hai realmente fame

In una scala da 1 a 10 (dove ad 1 sei famelico mentre a 10 sei troppo piena per muoverti), smettere di mangiare quando si è a 7, dovrebbe impedirti di mettere su peso. E’ il punto esatto in cui dovresti rimanere sazia per 3-4 ore. Lo spostamento di un punto a crescere anche solo due volte a settimane, comporterebbe un aumento nell’intake calorico e quindi un aumento di peso. Leggi anche Mangiare con consapevolezza per far funzionare il tuo metabolismo

Dormi

Chiudere gli occhi per 6-8 ore consecutive può aiutarti a tenere basso il grasso addominale. Le persone che dormono per 5 ore o addirittura meno sono più propense a mettere grasso addominale. Peggio ancora per chi dorme di meno: il rischio raddoppia rispetto a coloro che dormono il numero di ore necessario. Anche chi dorme troppo incorrerebbe nello stesso problema. Leggi anche 5 suggerimenti per dormire quando hai l’ansia

La liposuzione non è la formula magica.

La liposuzione non rimuove il grasso viscerale, ma grasso subumane. Solo alimentazione e allenamento possono aiutarti a smaltire il grasso addominale in eccesso di quello che si accumula intorno agli organi.



I consigli della fitness model di Instagram per addominali scolpiti

Non tutti i corpi sono creati uguali. E diremmo anche per fortuna. Il mito della perfezione non ci appartiene, le piccole imperfezioni ci rendono uniche. Ed è questa una delle lezioni che impariamo dalle tante fitness model che popolano Instagram, e chi servono da fonte di ispirazione quotidiana.

Avere un addome scolpito è forse uno dei principali obiettivi di chi si approccia al fitness in maniera convinta e seria. Tuttavia è forse il goal più difficile da centrare. E una delle fitness model più popolari di Instagram Anna Victoria, ne ha fatto un lunghissimo post a riguardo. Lei il “six pack” se l’è guadagnato.

Nel suo post infatti, oltre a sottolineare come ci sia voluto un po’ di tempo e tanto duro lavoro per arrivare ad avere una pancia piatta e allenata, è stata tra le fortunate ad avere i geni dalla sua parte. Leggi anche Allenare gli addominali con i kettlebell

 

Visualizza questo post su Instagram

 

2007 vs 2018 🙊 Since I already shared a 10 year transformation, here’s an 11 year 😆 Does anyone else look back and feel like periods of time in your life were another life entirely? . ⬅️ Before: * Partied (clearly 🤣) * Ate only fast food * Wouldn’t step foot in a gym * Drank almost no water * Had trouble sleeping * Had digestive + GI issues from poor eating habits . ➡️ After: * Enjoys a glass of wine or two here and there * Eats 80/20 * Works out for my mental, emotional and physical health * Drinks 3-4 liters of water a day * Prioritizes sleep * No more digestive + GI issues (except for when I have huge cheat meals) . While I didn’t have a ton of weight to lose, my transformation was largely health focused, I am also proud of the physical change. And there’s only a 5 lb difference between these two photos! But one thing I want to add and make clear is despite the differences between these two photos, I still loved myself in the 2007 photo. No matter how much I did or didn’t weigh, I never let it phase me and question my worth. YOU deserve to love yourself now, no matter where you are in your journey, even if you haven’t even started ❤️ Please know that now, and always. #fbggirls #fitbodyapp #10yearchallenge www.annavictoria.com/fitbodyapp

Un post condiviso da Anna Victoria Workout Videos (@workoutsbyannavictoria) in data:

Dunque se alcune persone sono fortunate e quindi naturalmente scolpite o magre nel punto vita, possono d’altro canto avere degli eccessi di deposito di adipe in altre aree. E dunque il suggerimento che puoi fare tuo è senz’altro quello di mangiare sano.

E se sei tra coloro che una volta fatti tanti sacrifici per mangiare sano, ricadono nel problema sgarrando qua e là, la soluzione per evitare l’effetto fisarmonica è quella di incorporare l’allenamento con sessioni di rinforzamento muscolare.

Oltre ovviamente a tenere sotto controllo l’alimentazione tramite un professionista e alcune sessioni di cardio. Guida per perdere massa grassa in eccesso con alimentazione e allenamento

Un altro falso mito, che la fitness model vuole assolutamente confutare è quello di focalizzarsi su esercizi che allenino in maniera mirata l’addome. Niente di più falso, in un altro post sottolinea come utilizzando in maniera appropriata l’addome mentre si eseguono movimenti composti (prendi affondi, squat, stacchi e così via) sia possibile allenare l’addome nella stessa maniera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Let’s talk ABS ‼️ and what you need to do to get abs and SEE those abs. . Commonly asked question: Do you need to do ab exercises in order to get abs? The answer is no. You don’t NEED to do traditional ab focused workouts in order to get abs. If you know how to engage and use your core/abs properly during your strength workouts, you can build abs just by using and engaging your core during strength based moves alone . Aside from that, no matter how many traditional OR non-traditional ab workouts you do, whether you can see them or not depends on a few things. First is: genetics!! Do you have a naturally lean tummy? If so, A. Lucky you 😝 and B. you probably don’t need to do as much cardio in order to reveal those abs and you just need to focus on building core strength. (And eat properly to assist in building that muscle) . If you DON’T have a naturally lean tummy (like me) then that saying “abs are built in the gym and revealed in the kitchen” applies to you. Bummer, I know!! And in our case, often times belly fat is the last to go and the first to come back. It is what it is! 🤷‍♀️ The more you fight against it, the more you push back reaching your goals. So focusing on strength workouts, properly engaging your core, doing cardio (not more than strength training though) AND keeping your meals/macros in check is what needs to be at the top of your (fitness) priority list. . While as you girls know, I do not believe abs are everything, not one bit. But there also isn’t anything wrong with having physical goals *as long as you aren’t putting your mental and emotional health on the back burner* in order to achieve those goals. . This is just the surface of this week’s #fbgbodylove newsletter topic! I will be doing an insta live tomorrow at 8:30am PST to go over strengthening your core and more. Comment any questions you have on this topic below so I can answer them, and I’ll chat with you girls tomorrow morning!! ☺️💕 #fitbodyapp www.annavictoria.com/fitbodyapp

Un post condiviso da Anna Victoria (@annavictoria) in data:

Come tutte voi sapete, per quanto possa essere positivo avere un obiettivo, gli addominali non sono tutto né ti rappresentano come persona. Come tutte le cose, il percorso per raggiungere i propri goal deve essere equilibrato e realistico. La salute mentale ed emotiva prima di tutto.

In poche parole è possibile amare il proprio corpo e volerlo cambiare nello stesso tempo, ma l’allenamento non è tutto, soprattutto se ossessionarti con l’alimentazione e farne un problema ogni volta che salti la palestra, ti impediscono di vivere. Leggi anche Piccoli trucchi per essere felice tutto il giorno

Acquista su Amazon.it



Allenamento in 3 minuti per la pancia piatta da fare a casa

Al contrario di quello che si pensi allenare gli addominali non serve solo a regalarti una pancia piatta, ma migliora:

  • L’ esecuzione di azioni quotidiane. Piegarti per allacciarti le scarpe o sollevare un pacco, oppure girarti per guardare indietro, stare seduta su una sedia o semplicemente rimanere in piedi. Sono solo alcune delle azioni che può capire di compiere durante la giornata e che coinvolgono la parte centrale del corpo e di cui non realizzi l’importanza finché non diventano azioni difficili da compiere.
  • La salute della schiena. Problemi alla zona lombare, possono essere prevenuti eseguendo esercizi che allenano gli addominali.
  • La capacità di essere in equilibrio e la stabilità. Addominali allenati stabilizzano l’intero corpo, permettendoti di muoverti in ogni direzione, perfino sul terreno più dissestato oppure di stare in piedi in un determinato punto senza perdere l’equilibrio. Da questo punto di vista gli addominali ti aiutano non cadere.

Gli esercizi consigliati per addome forte e pancia piatta

SQUAT

  1. In piedi, gambe divaricate ad una larghezza superiore rispetto a quella dei fianchi e piedi leggermente rivolti all’esterno.
  2. Lentamente, abbassarsi come se dietro ci fosse una sedia su cui sedersi.

Contrarre bene i glutei e mantenere la posizione senza sbilanciarsi in avanti. Fare attenzione che le ginocchia non superino la punta dei piedi. Perché l’esercizio sia svolto correttamente, non è necessario abbassare il bacino eccessivamente, ma è sufficiente scendere finché non si sente una buona contrazione dei muscoli.

Atleta Adele Vicinanza

Pancia piatta: la guida definitiva in 20 consigli pratici

Solo a vedere quel numero nel titolo, probabilmente ti sarà venuta l’ansia. In realtà, cambiando prospettiva, vedrai solo una moltitudine di soluzioni da leggere e mettere in pratica se il tuo obiettivo è quello di avere la pancia piatta e sgonfia.

Puoi ancora goderti gli aperitivi, ma ad una condizione. E’ risaputo come l’alcol e la sua presenza nel corpo rallenti la capacità di quest’ultimo di bruciare grassi. Tutta via se ti attieni a delle dosi standard di un bicchiere di vino o di birra, puoi ancora goderti l’aperitivo.

Cerca di rimanere calma. L’ansia sollecita la produzione di cortisolo, l’ormone che induce il corpo a conservare grasso in eccesso. Respira profondamente, fai partire il respiro dalla pancia, per circa 10 conteggi e cerca di alleviare i momenti di stress.

Mangia. Mangiare troppo poco, fa si che il tuo corpo vada in modalità “fame” e di conseguenza aumenti la probabilità di conservare il grasso in eccesso piuttosto che bruciarlo.

Controlla le tue sessioni di cardio. I muscoli sono metabolicamente più attivi del grasso, il che vuol dire che più ne hai più il tuo metabolismo funziona velocemente. L’allenamento di resistenza è fondamentale a questo scopo, quindi cerca di aggiungere cardio il giusto che serve.

Leah Simmons in Lilybod Ivy Mirage bra – Clicca per acquistare – Fonte Instagram

Attieninti all’integrale. Preferire gli alimenti integrali ti aiuterebbe a mantenere la pancia piatta in maniera maggiore.

Allena qualsiasi angolo. Quando esegui un circuito per definire gli addominali, pensa ai tre piani di movimento. Prova quindi crunch e crunch inversi (per allenare gli addominali dall’alto verso il basso e avanti e indietro), piegamenti del busto laterali in piedi (per allenare la parte frontale) e torsioni (per allenare i muscoli in maniera traversa).

Affidati al te verde. L’EGCG, un antiossidante contenuto nel te verde, sembra aumenti la capacità metabolica. Ovviamente non esagerare, ma inserisci una tazza di tè verde nel tuo piano alimentare.

Dormi. La mancanza di sonno può rallentare il metabolismo. Per tanto non privarti mai delle tue 8 ore di sonno.

Aggiungi erbe al tuo piano alimentare. Zenzero, camomilla e menta, sembra abbiano un effetto sgonfiante e sopporterebbero una corretta digestione.

Attenta agli zuccheri. Alcune ricerche dimostrano come lo zucchero sia molto più presente nella nostra giornata alimentare di quanto crediamo. Non sempre infatti lo inseriamo sotto forma di zolletta o bustina di zucchero, basta anche solo fare riferimento ai cibi confezionati, che la quantità di zucchero spicca il volo. Cerca quindi di leggere sempre le etichette, quando fai la spesa.

Segui la regola del 10%. Se dunque non hai bisogno di fare 100 crunch per eliminare il grasso addominale, è vero che allenare questa zona nello specifico è considerato uno step necessario a fine allenamento. L’ideale sarebbe passare la maggior parte del tempo ad allenare il resto del corpo e dedicare non più del 10% del totale del tuo allenamento agli addominali.

Claudia Casanova indossa Legging Terez – Clicca per acquistare

Go big or go home. Quando ti alleni prediligi l’allenamento dei grandi gruppi muscolari e più di un gruppo muscolare alla volta, invece dei movimenti isolati. Questi esercizi bruciano più calorie.

Semplifica la cena. Cerca di attenerti ad un piatto semplice fatto di proteine e verdure, ed evita possibilmente i dolci, così da evitare il pericolo di ritenzione idrica.

Scrivi un diario. Alimentare, s’intende, in maniera tale da tenere sotto controllo quello che mangi ed eliminare le eventuali cause di gonfiore.

Evita le fritture. Sono difficili da digerire ed è più probabile ti facciano sentire gonfia.

Aggiungi un pizzico di sprint. All’interno della tua sessione di cardio, inserisci dai 10 ai 30 secondi di sprint. Puoi utilizzare il tappeto, la bike o qualsiasi altri attrezzo. In questa maniera brucerai una maggiore quantità di calorie.

Martina Kalos indossa legging Terez – clicca per acquistare

Prova a sostituire la sedia con la fitball. Se qualche tua collega già lo fa, non prenderla per matta. Questa sostituzione in realtà ti permette di attivare gli addominali alla ricerca dell’equilibrio mentre sei seduta.

Ridi. Al pari del fatto di mantenere la calma, una buona risata è quello che ti serve perchè durante una risata contrai gli addominali. Va da se che non è l’unica cosa da fare.

Attenta al sale. Il sale serve al corpo per funzionare, ma troppo sale può causare ritenzione. Elimina i cibi troppo conditi e cerca di preparare i pasti il più delle volte in maniera tale da mantenere sotto controllo la quantità di sale.

Non mangiare aria. Bere dalla cannuccia e masticare gomme possono causare un accumulo di aria in pancia, aumentando le dimensioni del giro vita. Inoltre, masticare bocconi più piccoli può aiutarti a sbarazzarti da quella sensazione di gonfiore dopo i pasti



7 migliori consigli per una pancia piatta

Mastica piano. Mangiare troppo poco porta il tuo corpo ad attivare la modalità “fame” che comporta la conservazione del grasso come fonte di energia da cui attingere. Il risultato? Addio pancia piatta.

Occhio al cardio. I muscoli sono metaforicamente più attivi del grasso il che vuol dire che la massa muscolare implica un metabolismo attivo e che lavora meglio durante tutta la giornata. Allenamento di resistenza ti permette di mettere su massa magra e si raccomandano circa 3 sessioni a settimana. Un trucchetto per misurare quanto cardio fare a settimana? Secondo la rivista americana Shape basta pesarsi e raddoppiare il proprio peso trasformandolo in minuti. Diciamo che pesi 60kg, bene allora dovrai fare 120 minuti di cardio a settimana. Anche divisi in più sessioni. E’ la prima volta che la sentiamo, ma fare un piccolo test non costa nulla!

Metti alla prova ogni angolo. Quando alleni gli addominali con circuito presta attenzione ad allenare i muscoli dall’alto verso il basso (crunch e crunch inversi), da destra a sinistra e con movimento rotatorio (twist). In questa maniera otterrai maggiore definizione.

PT: Alfredo Vicinanza
Atleta: Adele Vicinanza

Attenta allo zucchero. Le ricerche dimostrano che aggiungere 20 cucchiaini di zucchero al giorno, spesso nascosti in alimenti confezionati o anche nei sedicenti alimenti sani (condimenti per insalate), aggiunge circa 325 calorie vuote al tuo consumo giornaliero. Questo comporta un aumento della produzione di insulina e un rallentamento del tasso metabolico, rendendo problematico bruciare queste calorie extra.

Segui la regola del 10%. Gli esercizi specifici per addominali, servono principalmente nel momento della definizione, quando ti sei sbarazzata del grasso in eccesso. Quindi preoccupati principalmente di allenare il resto del corpo e dedica un 10% del tuo tempo all’allenamento specifico degli addominali. Leggi anche Addominali a tartaruga? 8 strategie che non prevedono milioni di crunch

Le dimensioni contano. In palestra focalizzati sui movimenti che allenano i gruppi muscolari più grandi invece che movimenti isolati, in quanto bruciano generalmente più calorie abbassando la percentuale di massa grassa del tuo corpo. Quindi più chance per i tuoi addominali di  fare capolino.

First Base Legging Countour – clicca per acquistare i saldi

Fai un investimento in una Swiss ball. Può sembrare stupido, ma in realtà ti permette i tenere attivi i tuoi addominali mentre sei seduta. Alza ogni mezz’ora prima la gamba destra e poi quella sinistra o entrambe, in questa maniera farai lavorare i muscoli stabilizzatori a tutto vantaggio dell’equilibrio.



Obiettivo pancia piatta : 4 esercizi da sostituire ai crunch

Tra gli obiettivi principali di ogni piano di allenamento femminile, c’è senz’altro la tanto agognata “pancia piatta”. Poi con tutti i crop top che stanno arrivando nel nostro shop, capiamo bene che l’obiettivo è quanto mai presente nella vostra lista fitness goal.

Alcune di voi probabilmente si affidano ai più classici crunch per eliminare la pancetta, ma per coloro che proprio di crunch non ne vogliono sentire parlare esistono delle validissime alternative.

Vi ricordiamo sempre, prima di iniziare ogni allenamento di assicurarvi di poter eseguire in sicurezza gli esercizi.

Obiettivo pancia piatta : 4 esercizi da sostituire ai crunch

Dead bug:

Esegui l’esercizio con braccia e gambe opposte e non dimenticare di attivare gli addominali e di non sforzare i lombari durante l’esecuzione di tutto l’esercizio.

Iscriviti alla newsletter e ottieni il 15% di sconto sul primo acquisto e la spedizione gratuita


5 abitudini da adottare un una pancia piatta

Allenamento e alimentazione corretta, sono fondamentali per ottenere una pancia piatta, ma ci sono delle piccole abitudini da mettere in pratica che possono metterti sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo.

5 abitudini da adottare un una pancia piatta

Non aggiungere zucchero alle bevande

Nell’arco di sei anni le persone che hanno assunto bevande zuccherate ogni giorno, hanno aggiunto il 27% di grasso addominale in più rispetto a chi non ha bevuto bevande zuccherate. Il consiglio è sempre quello di preferire acqua, ma se proprio non ti basta, cerca di non aggiungere zuccheri di nessun tipo, e se ti va un succo prediligilo a base di verdure piuttosto che di frutta. Inoltre ricordati che il te verde può essere un prezioso alleato per il tuo metabolismo.

Prenditi una pausa o cerca di inserire una mini sessione di meditazione nella tua giornata

Lo stress favorisce il rilascio del cortisolo, un ormone che favorisce il deposito di grasso sul giro vita. Uno studio dell’ International Journal of Behavioral Medicine ha rilevato che le persone che praticano la mindfulness hanno il 25% di probabilità in meno di diventare obese, registrando inoltre meno grasso addominale della loro controparte meno Zen.

Crop top L’urv – clicca per acquistare

5 abitudini da seguire per una pancia piatta

Quello della pancia piatta è un desiderio forse della maggior parte di noi, anche perchè quando vediamo comparire gli addominali ci sentiamo subito più motivate a portare avanti le nostre sane abitudini di allenamento. Ovviamente non è solo una questione di esercizio fisico, un ruolo importantissimo lo svolgono anche le nostre abitudini quotidiane.

Vigg Leggings – clicca per acquistare

5 abitudini da seguire per una pancia piatta

Abbandona lo yogurt. Pur avendo la reputazione di favorire il proliferare di batteri “buoni” per la pancia, in realtà molti yogurt nascondono una quantità di zucchero più nociva che altro. Sono inoltre alti in lattosio, che per molti non è di facile digestione e può causare gonfiore. Se proprio non puoi fare a meno dello yogurt prestate attenzione agli zuccheri.

Fai una doccia prima di andare a dormire. Dormire comporta automaticamente un raffreddamento del corpo, per questo abbiamo difficoltà a dormire quando fa troppo caldo. Ma quando si fa una doccia prima di andare a dormire, si attiva il termostato del corpo, permettendoti di addormentarti più facilmente. Dormire bene, inoltre vuol dire abbassare i livelli dell’ormone dello stress, il cortisolo.

Fai colazione a base di avena, cioccolato fondente, frutti di bosco e mandorle, con un pizzico di cannella. Questa combinazione di ingredienti ti permetterà di produrre livelli più alti di acido butirrico aiutando a ridurre le infiammazioni e di conseguenza a sentirti meno gonfia.

Elimina i cibi salati. Chi non ama mangiare i pop corn davanti ad un bel film. Sappi però che soprattutto quelli venduti nei cinema, sono carichi di sodio, che avrà l’effetto di farti sentire più gonfia il giorno dopo.

Liberati dell’abitudine di masticare gomme. Le tue care gomme senza zucchero in realtà sono piene di sorbitolo e zuccheri alcolici che impiegano molto tempo per essere digeriti, provocando eccesso di gas e flatulenza nello stomaco.



Mai più plank: gattonare è il tuo asso nella manica per addominali di ferro

Chi non ha mai eseguito un plank, non ha idea di come ci si senta davvero a far lavorare gli addominali. Nonostante ciò il fitness è una materia in continua evoluzione e come abbiamo sempre detto la chiave per raggiungere un alto livello di allenamento e gli obiettivi che ti sei prefissata, risiede nella costanza e una certa capacità di variare nell’allenarsi. Gattonare, potrebbe quindi essere la mossa che manca all’interno della tua routine di allenamento per dare forma ai tuoi addominali.

Gattonare, come afferma il Washington Post, permette ai bambini a sviluppare la capacità di camminare e di sviluppare quei percorsi di movimento per cui gli uomini sono disegnati. Nell’età adulta l’ideale sarebbe incorporare questi movimenti quando ci si allena, sia perchè da questa tipologia di movimento ne trae beneficio tutto il corpo. Inoltre rimarrai sorpresa dal vedere come coordinare movimenti che coinvolgono mani e piedi è particolarmente difficile.

La trainer americana, Kira Stokes (di cui vi consigliamo di dare un’occhiata al profilo Instagram per trarre qualche spunto e migliorare le tue routine di allenamento) suggerisce di provare questi movimenti:

Panther Planks

  • Metti i polsi sotto le spalle e le ginocchia sotto i fianchi.
  • Tieni la schiena piatta, e solleva di qualche centimetro da terra le ginocchia.
  • Mantieni la posizione gattonando per la stanza

Legging e Sport Bra Yoga Go! clicca per acquistare

 

Moving Panthers

  • Inizia a quattro zampe, con le ginocchia leggermente sollevate dal pavimento
  • Mantieni la schiena piatta e gli addominali attivi.
  • Muovi il braccio opposto alla gamba che porti avanti, di pochi centimetri.
  • Ruota il gomito verso l’interno e abbassati verso il pavimento. Ripeti dall’altro lato.
  • Muoviti facendo 4 movimenti in avanti e 4 indietro.

moving-panther

Lateral Panther

  • Assumi la posizione di Panther Plank: polsi sotto le spalle, e ginocchia sotto i fianchi con schiena piatta e ginocchia sollevate di pochi centimetri dal suolo.
  • Mantieni una schiena piatta e ricordando di tenere per tutto il movimento le ginocchia sollevate dal pavimento, movimento il corpo verso destra muovendo simultaneamente mano destra e gamba destra, di pochi centimetri, e poi mano sinistra  piede sinistro verso destra.
  • Fai 4 movimenti verso destra seguiti da 4 movimenti verso sinistra

lateral-panter

 




>

Pancia piatta e addominali scolpiti. Altri 10 consigli

Pancia piatta e addominali scolpiti. Altri 10 consigli

Ecco ulteriori 10 consigli che vanno a sommarsi ai precedenti che ti abbiamo dato qui per capire –  in modo mirato e con meno sforzi (ma più risultati!) – come fare ad avere una pancia più piatta e addominali scolpiti. Non è un segreto che alla base di un six pack da urlo ci siano una dieta sana ed esercizio fisico regolare. C’è però un modo giusto e un modo sbagliato per arrivare ad avere una pancia piatta e addominali scolpiti. Continua a leggere per avere le idee più chiare e una guida per ottenere addominali scolpiti. Qui leggerai i secondi 10 consigli!

11 Grassi sani, grassi buoni

Gli alimenti ricchi di acidi grassi monoinsaturi aiutano a bruciare i grassi, in particolare quelli localizzati sulla pancia. Arricchirsi la tua alimentazione di avocado, mandorle, olio di oliva, e pistacchi, per saziarti, dare energia al corpo e mantenere la pancia piatta.

12 Pratica lo Yoga

Rilassa i tuoi muscoli e tonificali allo stesso tempo con lo yoga. Questa sequenza di yoga ab-definisce e tonifica la pancia in poco tempo.

CLicca per acquistare i leggings VIGG

13 Mangia pulito

Sale, cibi zuccherati e grassi possono portare gonfiori, mentre frutta, verdura fresca e cereali integrali fanno esattamente l’opposto. Presta attenzione alle etichette, e scegli prodotti freschi; leggi ulteriori suggerimenti su come mangiare pulito qui.

14 Controlla le Porzioni

Anche se hai lavorato su addominali, nessuno vedrà i tuoi risultati se hai su qualche chilo di troppo. Mantenere le porzioni sotto un moderato controllo può aiutare a perdere peso.

15 Aggiungi Pesi

Pensi che i pesi in palestra non ti aiuteranno e anzi ti faranno sembrare solo più grossa?  Prova a cambiare questo pensiero non corretto il prima possibile perché solo con l’ausilio dei pesi avrai risultato più che soddisfacentiSollevare  pesi a mano per lavorare gli addominali aumenterà la difficoltà e sarà una sfida ulteriore per la costruzione di questi muscoli. Prova questi esercizi ab con pesi e cambia il tuo modo di allenarti.

16 Trova il tuo equilibrio

Un altro modo per sfidare gli addominali è quello di rendere l’allenamento un po’ instabile. Usa tavole basculanti o in piedi su un bosu mentre fai i bicipiti e crunch. Trova più idee esercizio di equilibrio qui.

17 Obiettivo Addominali inferiori

Ora è il momento di lavorare su gli addominali bassi per cercare di ridurre il tuo addome. Esercizi come ab a forbice ab boat pose, costruiscono gli addominali inferiori.

18 Allena i tuoi glutei

Una schiena forte ti farà sembrare più alta e più sottile, e soprattutto aiuterà la zona ab. Fare questi esercizi per la schiena e i glutei regolarmente aiuterà a rafforzare i tuoi addominali.

 

19 Mangia proteine magre

Le proteine magre bruciano i grassi e aiutano a sentirti pieno così da non mangiare troppo nel corso della giornata; prediligi pesce, tacchino, o tofu, e assicurati che la tua alimentazione includa abbastanza proteine magre per mantenere la pancia piatta.

20 Plank It Up

Plank sono una sorprendente mossa ab-definining da incorporare in qualsiasi allenamento. Il plank si concentra sul vostro intero nucleo, ti aiuta a lavorare i muscoli che stringono il tronco, mentre rafforzare le braccia e le gambe. Impara queste variazioni di plank!

Source: popsugar