Articoli

7 motivi per dovresti eseguire allenamenti con kettlebell

Come se non avessimo postato abbastanza allenamenti con kettlebell per farti capire quanto sia importante inserirli nel tuo allenamento, ti diamo ulteriori motivi per amarli.

Prima di iniziare un allenamento con i kettlebell ti suggeriamo di imparare ad eseguire i movimenti quasi a perfezione, onde evitare di farti male. Diciamo che per iniziare ti conviene rivolgerti ad un esperto.

Clicca per visitare lo shop

Ti aiuteranno ad ottenere un corpo da copertina. Tra le fan dei kettlebell possiamo elencarti Jennifer Lopez, Jennifer Aniston, Penelope Cruz e la lista sarebbe ancora lunga, ma dì la verità ti sei fermata a primo nome della lista, giusto?

Ti sarà più facile svolgere movimenti nella tua vita quotidiana. L’allenamento con kettlebell potrebbe definirsi funzionale, nella misura in cui i movimenti che esegui, sono gli stessi che probabilmente eseguiresti nella vita di tutti i giorni. Se dunque far dondolare un peso o sollevarlo sopra la tua testa, ti intimidisce prova a pensare che stai sollevando una borsa con manici.

Attiverai più muscoli contemporaneamente. Come dicevamo prima, è importante iniziare ad approcciarsi all’attrezzo con un trainer certificato, per imparare ad eseguire i movimenti in maniera corretta. Ovviamente siamo certe che sei in grado di mantenere un peso davanti al petto, ma se pensi che l’allenamento con i kettlebell sia come qualsiasi altro allenamento con i pesi, ti sbagli e di sicuro ti perdi numerosi benefici.

Perderai più peso in eccesso in minor tempo. Allenarti con kettlebell ti aiuterà a tonificare tutto il corpo, ma siccome stiamo parlando di un allenamento che include movimenti dinamici, brucerai nello stesso tempo molte calorie (circa 20 calorie al minuto).

Ti renderai conti che sei più forte di  quello che pensi. Magari non hai mai preso in considerazione l’idea di utilizzare ad esempio manubri di peso superiore ai 3kg, ma quando passi ai kettlebell è ben incrementare il peso, soprattutto per quei movimenti la cui potenza viene dalle gambe.

Migliorerai la postura. Utilizzare così tanti muscoli contemporaneamente vuol dire mantenere attivi gli addominali per la stabilizzazione in ogni movimento. Come abbiamo detto, la forma nell’esecuzione dell’esercizio sono fondamentali, quindi prenditi una pausa se pensi di non riuscire più a mantenerla. La prima cosa da tenere in mente è che schiena e addome devono naturalmente rimanere dritti.

Allenerai i glutei senza nemmeno accorgertene. Lo swing è il movimento fondamentale dell’allenamento con i kettlebell e ti permette di allenare contemporaneamente addominali e glutei.

Clicca per iscriverti alla newsletter



Svecchia il tuo allenamento HIIT, prova il Chipper

L’ allenamento HIIT (ad intervalli) brucia un notevole quantitativo di calorie, ti permette di migliorare i tuoi livelli di fitness in termini di resistenza e ti porta a raggiungere la migliore forma fisica di sempre. Il trucco però è quello di non adagiarsi sugli allori, hai bisogno quindi di mescolare un po’ le carte del tuo allenamento HIIT se vuoi costantemente mettere alla prova la tua forza interiore e i tuoi muscoli.

Vigg leggings – clicca per acquistare

In prestito dal crossfit  (come si sa gli amici cross fitter sono tra le persone più allenate al mondo) parliamo oggi di dare una svecchiata al tuo allenamento HIIT con il Chipper.

Il chipper identifica una tipologia di allenamento che combina diversi movimenti ad un alto numero di ripetizioni. Bisogna completare il numero di ripetizioni assegnate prima di passare all’esercizio successivo. A differenza degli altri circuiti visti nel crossfit, il chipper fa si che tu esegua l’esercizio una volta sola.

Perchè funziona: ti permette di regolare i tuoi livelli di energia attraverso l’intero workout e migliorare in termini di resistenza e forza. Il chipper viene considerato l’equivalente di una maratona di 20km: se parti al massimo della potenza all’inizio probabilmente non riuscirai arrivare alla fine. Piuttosto dosa le tue forza lungo tutto il tempo di esecuzione dell’allenamento utilizzando il massimo della potenza verso la fine della routine.

Come eseguirlo: prendi 10 movimenti tra cui alcuni da eseguire con pesi utilizzando pesetti, kettlebell, palla medica; alcuni da eseguire sfruttando semplicemente il peso del tuo corpo come squat, plank, sit ups; movimenti plyo come ad esempio movimenti che includono salti esplosivi.

Ordinali in maniera tale dal mettere alla prova diversi gruppi muscolari: ad esempio alterna esercizi dedicati alla parte alta del corpo ad esercizi dedicati alla parte bassa del corpo o agli addominali. Componi l’allenamento in maniera tale da eseguire gli esercizi più semplici nel mezzo dell’allenamento. Inizia con 30 o 50 ripetizioni per esercizio. Se invece sei ad un livello di allenamento avanzato, prova con 75 – 100 ripetizioni.