Articoli

La scienza dimostra che i corpi tonici sono ora più sexy di quelli magri

La bellezza è negli occhi di chi guarda, e sembra che tutti gli influencer di fitness su Instagram abbiano innescato un cambiamento culturale. L’Università del Missouri-Kansas City ha chiesto a 78 studentesse universitarie di valutare i vincitori del concorso di bellezza Miss USA, e i ricercatori hanno scoperto che le donne con figure toniche o muscolose sono ora considerate più sexy delle donne molto magre.
Agli studenti è stato chiesto di studiare le foto delle donne che sono state incoronate Miss USA tra il 1999 e il 2013 e valutarle in base a quanto fossero muscolose, sottili e attraenti.

Lo studio ha rilevato che le vincitrici recenti erano più muscolose e toniche piuttosto che magre, il che dimostrava che gli atteggiamenti verso la bellezza fisica erano cambiate.
La ricercatrice capo Frances Bozsik ha pubblicato la scoperta dello studio sulla rivista Sex Roles, spiegando: “C’è un cambiamento nella figura femminile ideale e sottile a quella che ora include l’aspetto della forma fisica attraverso la muscolosità”.

Ha aggiunto che questo era collegato all’esplosione di “fitspo” sui canali dei social media. Frances ha anche notato che sia la muscolosità che la magrezza si trovano comunemente tra le celebrità femminili. Riferendosi a siti come Instagram, Tumblr e Pinterest, ha spiegato come essere in grado di curare collezioni di fit e idoli sani possa anche incoraggiare i disturbi alimentari.

“Questo processo di selezione delle immagini preferite e di restringimento del focus mediale sulle loro” tavole “potrebbe inavvertitamente aumentare il rischio di sviluppare livelli più elevati di insoddisfazione del corpo, così come i successivi comportamenti alimentari disordinati che sono collegati ad esso.”

Un secondo studio condotto dall’università ha visto 64 studenti presentati con foto di 14 donne diverse.Ogni scatto è stato abbinato in modo da mostrare due donne a confronto entrambe senza definizione muscolare o entrambe con definizione e si è visto che hanno ritenuto tutte e due le donne attraenti.

Ma quando una delle foto non è stata ritoccata, i risultati hanno mostrato che i soggetti hanno trovato più attraente la versione più muscolosa.

Leggings Onzie con trasparenze – Clicca per acquistare
Atleta Marghrita La Salvia



5 Instagram fitspo e istruttrici di fitness da seguire nel 2018

Se pure dovessi avere le migliori intenzioni in termini di allenamento e raggiungimento di obiettivi fitness, a volte la vita si mette di traverso e rimanere sulla retta via per raggiungere obiettivi a lungo termine è più facile a dirsi che a farsi. Se stai cercando un supporto extra anche solo una piccola motivazione per non demordere, le Instagram fitspo e istruttrici di fitness possono fare al tuo caso. Stiamo parlando di professionisti del fitness che pubblicano cose davvero utili, come allenamenti di esempio e note sui moduli, oltre a citazioni motivazionali e didascalie che ti entusiasmeranno a muoverti.

5 Instagram fitspo e istruttrici di fitness da seguire nel 2018

1. Jeanette Jenkins (@msjeanettejenkins)

Seguendo Jenkins, il tuo consiglio di fitness è all’altezza delle aspettative: ha lavorato con celebrità come Pink, Alicia Keys, Tia Mowry e Camila Alves. Pubblica molte idee di allenamento specifiche che chiunque può provare (spesso senza attrezzatura), insieme a citazioni motivanti e relative alla palestra)

2. Shauna Harrison (@shauna_harrison)

Harrison ha un dottorato di ricerca nella salute pubblica, quindi è una grande fonte di ispirazione per lo stile di vita a 360 gradi. È un’appassionata runner e yogi, ma pubblica anche video per allenamenti di forza, in modo che chiunque possa incorporarli nella propria routine.

6. Kira Stokes (@kirastokesfit)

L’allenatrice di celebrità Stokes non si limita a postare idee di allenamento, ma è anche un’eccellente educatrice. Nei suoi post di “Stoked Move of the Day”, Demos fa un esercizio e poi spiega che cosa fa per il tuo corpo, e come farlo in maniera corretta.

10. Natalie Uhling (@natalieuhling)

Con un sacco di colori sognanti e foto naturalistiche, Uhling ha un feed esteticamente stupendo da scorrere. Nei singoli post, incoraggia sottilmente i followers ad abbracciare il benessere dall’interno verso l’esterno con consigli sulla vita attiva.

17. Amanda Bisk (@amandabisk)

L’ex saltatrice con l’asta e fisiologa ora allenatrice sembra che viva in un sogno da spiaggia, grazie ai meravigliosi fondali nelle sue istantanee di yoga. Ma anche se non riesci a lavorare nello stesso posto, puoi ascoltare gli stessi sound: i suoi ti suggerimenti musicali ti spingeranno a muoverti ovunque tu sia.



Fitspo Italiane: Martina Kalos, l’arte del movimento a 360°

@martina_kalos Parlaci un pochino di te

Posso dirvi due cose di me: che dal momento in cui sono nata in una calda giornata di ottobre ho iniziato a muovermi e non ho più smesso e dal momento in cui ho imparato a parlare la parola che ho detto più spesso è “perchè”.

Martina Kalos Indossa Skull Legging Terez e L’urv Peekabo bra – clicca per acquistare

Sei una sportiva a 360° qual è la disciplina che più di appassiona e perchè?

Io credo veramente nel sapersi muovere a 360 gradi. Ogni volta che chiedi al tuo corpo di eseguire un movimento devi creare la condizione ottimale per permetterglielo. Nel ricercarla scopri come starci sempre più a tuo agio e cerchi di più. Un flusso continuo di scoperta e ricerca e interscambio.

Il mio lavoro consiste nell’insegnare alle persone come muovere al meglio il proprio corpo, ma continuo a scegliere di essere la prima a saper fare prima di insegnare e mi alleno tutti i giorni per essere la migliore versione di me stessa. Ho trovato nel cross fit e nello yoga una combo perfetta per nutrire sia il corpo sia la mente e restare bilanciata in questa esilarante avventura che è la vita.

Martina Kalos in L’urv Moto Legging – clicca per acquistare

Quando hai iniziato a praticare yoga e chi ti ha influenzato nella scelta della disciplina? 

Mi piace pensare che sia stato il destino. Nell’agosto del 2015 il club che all’epoca mi aveva appena assunta decise di acquistare i programmi Les Mills e di formare i propri trainer. Uno dei programmi scelti era BodyBalance, un allenamento di yoga, tai chi e pilates. Mi ha affascinata anche se non capivo ancora perchè.

Qualche mese dopo ho conosciuto Lorenzo Sommo durante la prima edizione della sua formazione Training R-Evolution e ho iniziato a frequentare le sue classi di Power Yoga a Torino e a chiedergli di insegnarmi. Così ho scelto il mio Maestro.

E sono finita ad essere la storia che la pratica yoga mi sta insegnando a scrivere. Una specie di mano silenziosa che mi assiste anche quando non sto praticando e mi svela mano a mano i segreti che contiene.

Martina Kalos Indossa legging Terez e reggiseno sportivo First Base – clicca per acquistare

A proposito dell’evento con The two martina’s puoi darci qualche anticipazione?

Certamente! Per il workshop le Two Martinas proporranno Heart openers and beyond che si focalizza sugli inarcamenti e sulle aperture di cuore con una parte di aggiustamenti in coppia e inversioni (ps. Le inversioni sono la mia cosa preferita!!!). Alla fine del workshop la mia fotografa @move.graphics.photography dedicherà una foto a ogni partecipante con un’asana a loro scelta. E per chi volesse fermarsi e provare a volare…apriremo uno spazio AcroYoga insieme alla mia base @ale_friso_pt !

Quali sono i progetti per il futuro 

Acroyoga…insieme ad Ale stiamo lavorando a un nostro flow che renda la disciplina accessibile a tutti e soprattutto funzionale. Potete seguire i nostri progressi sulla mia InstaStory e sui nostri canali social

E..un prossimo evento già in agenda: la mia amica Cecilia Migliosi, Nike Trainer, sarà mia ospite (ormai per la quinta volta!) domenica 8 aprile con due masterclass e un workshop.



Fitspo Italiane: Claudia Casanova

Abbiamo deciso di inaugurare una nuova rubrica sulle Fitspo Italiane e partiamo con un’intervista con una ragazza veramente speciale: Claudia Casanova.
Claudia, è nata e cresciuta in Sardegna, attualmente vive a Milano e lavora in un’azienda nel campo della salute. Ha adottato uno stile di vita sano ed equilibrato: il fitness è parte della sua vita, si alleno quasi tutti i giorni e ama sperimentare nuove discipline, workout, guide e Fitness App. Lo yoga è entrato nella sua routine quotidiana e l’ha aiutata tanto a conoscere meglio il suo corpo e superare alcuni limiti. E’ una persona molto determinata ma pensoache i percorsi migliori siano sempre quelli condivisi con le persone giuste!

Claudia Casanova indossa Terez – Shop Fit In Hub

Quando hai iniziato a praticare yoga e chi ti ha influenzato nella scelta della disciplina? 

Ho iniziato a praticare yoga un anno e mezzo fa. Sono cresciuta giocando a pallavolo e la flessibilità non è mai stata il mio punto forte. Quando ho iniziato a lavorare in ufficio ho scoperto l’amore per il fitness, una grande valvola di sfogo necessaria a chi come me passa 8 ore seduta davanti al computer. L’esercizio fisico mi ha sempre regalato una sensazione di benessere, ma anche tanti fastidi muscolari dato che non ho mai investito tanto tempo nello stretching. Ho scoperto lo yoga quasi per una necessità fisica, e all’inizio ero molto scettica perché solitamente preferisco le attività ad alta intensità. Prima di trovare lo stile e l’insegnante giusto sono scappata da diverse lezioni. Le persone che mi hanno influenzata e motivata maggiormente sono Martina Sergi e Martina Rando, oggi conosciute come The Two Martinas, che ho avuto il piacere di conoscere all’inizio del loro percorso durante un fitness meet up.

Qual è il consiglio che ti senti di dare a chi si approccia allo yoga?

Il mio consiglio è di non arrendersi alle prime difficoltà o alle prime impressioni negative. Molte persone pensano che lo yoga sia solo meditazione e pose statiche. In realtà esistono un’infinità di tipologie di yoga, e ogni insegnante ha il suo stile e la sua metodologia di insegnamento. Credo sia quasi impossibile non trovare neanche uno stile adatto alla propria personalità! Una volta superato il primo passo il consiglio è quello di cercare di essere costanti e di fotografarsi quando si praticano le pose. Le foto sono ottime per rendersi conto dei propri progressi e trovare la motivazione per continuare!

Claudia Casanova indossa Legging Terez – Shop Fit In Hub

Quali sono gli asana che preferisci e perchè? (e qui magari potremmo inserire qualche immagine con i leggings) 

Ho sempre amato le posizioni di forza e equilibrio, soprattutto gli arm balance e le inversioni. Gli arm balance sono i primi asana che ho imparato; in un certo senso ci sono affezionata e mi hanno sempre dato tanta soddisfazione. Mi diverto a sperimentare nuove pose capovolgendomi per tutta la casa!

Progetti per il prossimo futuro? 

Mi piacerebbe prendere il certificato per diventare insegnante. Non credo diventerò un’insegnante yoga, ma mi piacerebbe inserire questo tipo di formazione nel mio percorso. Per il momento però è solo un sogno, perché non è molto compatibile con il mio attuale lavoro. Ma in futuro chissà…

Claudia Casanova in leggings Terez – shop fit in hub

Puoi seguire Claudia sul suo blog



Emily Skye: percezione, fitness e allenamento su Instagram

Tutte voi appassionate di fitness e allenamento su Instagram, conoscete probabilmente Emily Skye la trainer australiana, che insieme alla forse più nota Kyla Itsiness ha ideato programmi di remise en forme più o meno adattabili a tutte le taglie e forme.

emily-skye

Di recente Emily Skye ha rilevato un punto piuttosto importante a proposito di allenamento e nutrizione che tanto spopola sui social e che spesso viene ignorato: il potere della percezione.

Emily ha condiviso su Instagram, dove conta 1.8 milioni di follower, un selfie side-by-side scattato con un ritardo di 3 secondi tra le due foto, per mostrare un primo piano dei suoi addominali, prima e dopo. Nel caso specifico la fitspo ha mostrato la sua “pancia” con muscoli in flessione e con addome rilassato.

schermata-2016-09-30-alle-13-10-55

Il caption della foto è piuttosto chiaro negli intenti, ma ve ne traduciamo un piccolo passaggio che per noi risulta piuttosto significativo per far passare un messaggio importante: “La postura, gli angoli, la posa assunta, la luce fa una grande differenza! La prossima volta che guardi la foto di qualcuno che ti sembra perfetto su un magazine online o su un social network, ricordati che quella persona non è h24 così! Siamo tutti esseri umani con le nostre imperfezioni!”

Il messaggio qui è chiaro, in più vorremmo aggiungere una personalissima nota: crediamo che avere degli obiettivi da raggiungere sia importante in ogni ambito della propria vita. Il percorso che ci porta al raggiungimento degli obiettivi va senz’altro preso con la giusta mentalità, aspettative, preparazione, considerando delle tempistiche realistiche. Difficilmente le cose accadono da un giorno all’altro.

Di recente anche una nota trainer americana Jen Widerstrom, ha postato la stessa tipologia di selfie mostrando la differenza nel posare seduta o in piedi. Quel rotolino di ciccia che tanto ti preoccupa, è perfettamente normale!

schermata-2016-09-30-alle-13-12-16

 



Calzedonia fitness: vita attiva e allenamento al femminile

Ci ha fatto amare tutti i tipi di calze dai collant super sexy ai calzini per tutti i giorni. Ha vestito le nostre estati con brasiliane color block, che tutte quante noi abbiamo indossato almeno una volta nella vita. Sempre attenta ai trend non poteva farsi sfuggire quello del fitness, lanciando una linea interamente dedicata alle amanti della vita attiva. Stiamo parlando di Calzedonia fitness.

base-body-babes-calzedonia-fitness

La collezione, come il brand, si estende al di fuori dei confini nazionali: infatti per il lancio sono state coinvolte le australiane e Instagram fitspo Base Body Babe, la talentuosissima ballerina italiana Elena D’Amario e la Yoga teacher Areal Lynn.

Andando nel dettaglio della collezione, troviamo leggings con citazioni motivazionali, crop top e tank top dal nero, grigio  per arrivare alle stampe colorate. Non mancano dettagli blu e fucsia.

Una particolare attenzione la merita il leggings Push Up. Ovviamente per battere la forza di gravità o la vita da scrivania, dovrai affidarti principalmente a ore di duro lavoro in palestra, ma grazie al tessuto performance stretch, alle cuciture piatte ed il supporto per i glutei, i leggings Push Up ti daranno un comfort totale per eseguire al meglio i movimenti più complessi.

elena-damario-calzedonia-fitness

Inoltre per le più timide di noi, Calzedonia ha pensato alla tecnologia Control Top. Certo non tutte si sentono a proprio agio con crop top, pur essendo davvero trendy, e di sicuro i leggings control top (che ti regalano l’effetto pancia piatta) calzano proprio a pennello!

Tieniti in forma seguendo le donne del fitness

Tieniti in forma seguendo le donne del fitness

Hai bisogno di tutta la motivazione necessaria per ritrovare la forma e mantenerla anche? Lasciati ispirare e motivare dalle donne del fitness su Instagram.

Nude girl yoga

Nude girl yoga

NUDE GIRL YOGA

Questo sofisticata donna yogi, che ha scelto di restare nell’anonimato, lancia una sfida a tutto quello che sai o pensi di sapere sul fitness (e la nudità) su Instagram. Seguila per imparare nuove e splendide posizioni in bianco e nero ogni giorno e ispirati a lei per fare workout in modo sano.

Victoria

Anna Victoria

ANNA VICTORIA

Creatrice della Fit Guide tende a pubblicare le foto di cibi appetitosi E sani, citazioni motivazionali, e selfie allo specchio per invogliarti a lavorare duro e rimetterti in forma. Mostra anche i prima e dopo di foto di donne (che chiama le sue #fbggirls) che hanno seguito il suo programma di allenamento di 12 settimane e che hanno ottenuto enormi risultati.

Massy Arias

Massy Arias

MASSY ARIAS

Una personal trainer certificata con 2 milioni di seguaci fino ad oggi, Arias è una celebrità di Instagram, con i suoi percorsi di salute con workout Hardcore.

Non ci sono limiti, solo scuse. I 10 consigli per allenarti, della trainer di New York City

Non ci sono limiti, solo scuse. I 10 consigli per allenarti, della trainer di New York City

Scopri I 10 consigli per allenarti, della trainer di New York City per andare a correre anche quando vorresti poltrire con Netflix. Il titolo del nuovo libro di una tra le top allenatrici ed atleta Robin Arzón riassume il messaggio abbastanza bene: Shut Up and Run, stai zitto e corri. Il volume è ricco di pratiche mantra, tecniche di visualizzazione, consigli per l’allenamento e il post allenamento, playlist e piani workout, con aneddoti e immagini che illustrano come il suo stile di vita è stato (ed è) efficace se lo si segue. È un invito a mettere le scarpe da ginnastica e seguirla nel vivere una vita all’insegna delle endorfine, in cui il prossimo traguardo è sempre a portata di mano. Pronto a unirti al suo (run) club?

I 10 consigli per allenarti, della trainer di New York City

I 10 consigli per allenarti, della trainer di New York City

 I 10 consigli per allenarti, della trainer di New York City:

1.Non ci sono limiti, solo scuse. A volte ci facciamo guidare solo da ciò che pensiamo di non poter fare. Tutti i giorni invece ci sono persone con limitazioni fisiche che compiono gesti o imprese enormi con i loro corpi, così incoraggia te stessa a non giustificarti con delle scuse inesistenti. Onestamente non credo nei limiti.

2. Ingrana: Se ti vedi bene, ti sentirai bene e avrai ancora più voglia di muoverti.

3. Corri durante l’ascolto di… Beyonce! Ascolta tracce potenti, che ti danno carica: “Upgrade U” by Beyonce, “Shake it Off” by Taylor Swift, “Heavy Crown” by Iggy Azalea, “Thursty” by Bassnectar, “Till I Collapse” by Eminem, “Slam” by Onyx, “Bad Reputation” by Joan Jett and the Blackhearts, “Burn” by Ellie Goulding, “300 Violin Orchestra” by Jorge Quintero, “Changing” by Sigma

4. Pensare al possibile rimpianto ti farà  perdere la voglia di saltare la corsa.

Robin Arzon I 10 consigli per andare a correre

Robin Arzon I 10 consigli per andare a correre

5. Uscire dalla porta e fare solo 10 minuti. Se è necessario fermarsi, fermati! Ma una volta che hai iniziato, è molto probabilmente che continuerai.

6. Circondati di ispirazione. STRONG IS THE NEW SKINNY! Scrivi qualcosa che per te è motivante, sullo specchio del bagno, sugli allarmi del tuo iPhone, come desktop del tuo PC, segui su instagram e pinterest le fitspo o personal trainer per trovare la motivazione giusta.

7. Ricorda perché hai iniziato. Identifica il “perché” e il “come” ti seguirà. Certi giorni si ha realmente solo bisogno di riposare e guardare la TV. Ma non tutti i giorni puoi fare la vita dei bambini. Scegli saggiamente i tuoi perché e scegli ogni giorno di inseguire il tuo obiettivo.

8. Non iniziare troppo veloce. I nuovi corridori vanno spesso troppo rapidamente e quindi si sentono più facilmente frustrati perché non hanno ancora sviluppato una buona capacità cardiovascolare e si fermano prima. E’ meglio andare ad un ritmo blando inizialmente.

9. Allenati in luoghi che ti ispirano e non annoiano. Esistono posti in ogni città che possono avere davvero una potente energia su di te, e quello che a volte ti può far andare avanti è anche la voglia di allenarti in luoghi che ami, con viste mozzafiato o persone di cui potresti avere piacere di circondarti.

10. Trova il tempo per la tua routine di allenamento, ovunque ti trovi. Per la tua salute mentale puoi ricordarti di spegnere il computer e andare correre.

 





6 lezioni sul fitness che abbiamo imparato da Star Wars

Non tutti sanno che Star Wars non solo è uno dei film di più grande successo di tutti i tempi, ma anche una grande fonte di ispirazione, motivazione e lezioni sul fitness. E con Star Wars: The Force Awakens ,i trucchi Jedi per rimanere in forma non sono che aumentati.

Ecco le lezioni sul fitness che abbiamo scoperto

Allenati ogni giorno anche se le circostanze non sono ideali.

Luke e Yoda

Luke e Yoda

E’ facile allenarsi all’aria aperta con il sole. Proprio come chiunque può affinare le proprie skill nell’uso della spada laser con l’aiuto di un remoto di addestramento Marksman-H sul generatore gravitazionale artificiale assistito Millennium Falcon, giusto? Ma tutti sappiamo che Luke non ha compiuto il salto di qualità finché non è entrato in scena Yoda,  allenandosi nella palude di Dagobah, circondato da creature inquietanti, insultato da un trainer dalla grammatica discutibile. Paragonato a questo, le lezioni di spinning non ti sembrano più così malvagie dopo tutto.

Fai si che l’allenamento diventi parte integrante della tua giornata

Chewbaca

Chewbaca

E’ difficile organizzare ogni minuto della nostra giornata. Ma se c’è qualcuno che padroneggia l’arte del sovrapporre esercizio e obblighi, quello è Chewbacca, che ha mantenuto la sua figura da wookie portando in giro un C3PO in uno zaino mentre si cimentava ad eliminare storm troopers. Si fa quel che si può.

Capisci quando è il momento di riposarti e recuperare

Han Solo

Han Solo

Una delle cose più difficili del portare avanti uno stile di vita sano è sapere quando andarci piano e lasciare che il tuo corpo recuperi dopo un workout piuttosto intenso. Ecco perchè dopo aver schivato innumerevoli Caccia stellari TIE, aiutando Luke a rendere inoffensiva la Morte Nera, nascondendo Jabba the Hutt e Boba Fett, inoltrandosi nel pianeta ghiacciato di Hoth e dormendo nel ventre di lana di un Tauntaun, Han Solo si prende una pausa nella carbonite, l’ultimo bagno ghiacciato. Senza un piano di recupero come quello, di sicuro non sarebbe riuscito ad arrivare vivo per l’ultimo film.

Non prenderti troppo sul serio

Jar Jar Banks

Jar Jar Banks

Di sicuro La Minaccia Fantasma è stato un abominio, ma come il simpatico Jar Jar Banks ci ha insegnato…. lasciamo perdere era il peggiore.

Modifica il tuo allenamento per essere in from a e mantenerti atletica.

Principessa Leia

Principessa Leia

E’ facile cadere in una routine, e fare lo stesso tipo di workout ogni giorno. Tipo il runner che magari corre per km senza aver fatto mai un allenamento di rinforzamento muscolare, o il fanatico della sala pesi che ormai ha completamente perso l’abitudine all’allungamento. O puoi fare come la principessa Leia, l’originale  guerriera Ninja Alderaan. Dondola sul ponte della Morte Nera, combatte contro infinite storm troopers. Ha finito per salvarsi la vita essendo agile e veloce abbastanza da strangolare Jabba the Hutt con una catena.

Non è mai troppo tardi per ribaltare la situazione.

Darth Vader

Darth Vader

E’ facile, soprattutto quando si è in vacanza, lasciarsi andare con qualche aperitivo di troppo. E a volte questi scivoloni possono radicarsi nelle nostre abitudini quotidiane e modificare completamente il nostro stile di vita. Con questa considerazione vogliamo portarti a riflettere sull’intero significato di Star Wars, la seduzione del Lato Oscuro che Luke rifiuta, mentre Anakin (Darth Vader) accoglie. Ma come il padre di Luke ci ha insegnato ne Il Ritorno dello Jedi, se nel passato hai scelto una strada sbagliata, beh non pensare di dover seguire lo stesso percorso per sempre. E’ sempre possibile tornare indietro e dirigersi verso la luce. Di sicuro Darth Vader era un cyborg, dalla corazza blu mezza bruciacchiata morto immediatamente dopo aver abbandonato il lato oscuro, tuttavia anche da morto il suo fantasma aveva ancora il suo perché.   

Source: Furthermore.com

Fitspo: le 10 donne più allenate del 2016 secondo Sports Illustrated

,

A proposito di Fitspo (fitness + inspiration), Sports Illustrated  ha rilasciato pochi giorni fa la lista degli atleti più allenati del 2016. Divisa in categorie di genere, la classifica è stata stilata in collaborazione con un gruppo di trainers, coach di conditioning e strength, esperti di performance, e coach di atleti professionisti. A determinare la classifica i seguenti parametri: forza, velocità, resistenza, agilità, flessibilità, capacità nei rispettivi sport.

Di seguito vi proponiamo la lista delle prime 10 atlete fitspo.

10. Kerri Walsh Jennings / Beach Volley

Kerri Walsh Jennings -fitspo

Kerri Walsh Jennings – fitspo

La 37enne 3 volte vincitrice dell’oro olimpico ha tutti gli occhi puntati addosso per rio 2016, con la sua nuova partner April Ross. Madre di 3 bambini, alta più di 1.90m include nella sua routine di allenamento diverse tecniche tra cui Pilate, lift e plyo in aggiunta a diverse ore di allenamento di beach volley sulla spiaggia.

9. Holly Holm / UFC

Holly Holms -fitspo

Holly Holms – fitspo

Conosciuta come La figlia del Pastore,  Holm è la prima persona a vincere titoli sia nella box che nelle arti marziali miste. Alta 1.72m per un peso di 60kg, La due volte Fighter dell’anno, ha speso innumerevoli ore trasformarsi in una campionessa della UFC, dando vita ad un’atleta dalle straordinarie capacità in termini di potenza, velocità, resistenza e agilità.

8. Maggie Steffens / USA Pallanuoto 

Maggie Steffens -fitspo

Maggie Steffens -fitspo

Solo 22 anni, Steffens ha già vinto una medaglia d’oro con il team di pallanuoto americano alle olimpiadi di Londra 2012. È pronta a vincerne un’altra a Rio quest’anno grazie al suo elevato livello di fitness che mette in mostra in piscina, ma costruisce in palestra. La californiana si allena alzando pesi ma con aggiunta di pull up, allenamento per addominali e altri esercizi che preparano il suo corpo per il match in acqua.

7. Claressa Shields / Boxing

Claressa Shields - fitspo

Claressa Shields – fitspo

Ha iniziato a boxare a soli 11 anni. Quattro anni fa è diventata la prima donna americana a vincere una medaglia d’oro nella disciplina, prendendo il titolo di campionessa nei pesi medi. Robusta, potente e dall’enorme forza di volontà, Shields combatte per un secondo oro quest’anno a Rio. Il suo allenamento include giorni dedicati alla box così come al sollevamento pesi e alla corsa – spesso prima di andare a dormire si concede delle sessioni di sit up and push up perché, come dice, “mi fanno sentire più forte”.

6. Gwen Jorgensen / Triathlon

Gwen Jorgensen - fitspo

Gwen Jorgensen – fitspo

Eccezionale runner e nuotatrice che ha iniziato a competere nelle gare di thruathlon nel 2010 ma che velocemente è giunta in vetta vincendo 12 ITU Serie mondiali di Triathlon tra il 2014 e il 2015, alta 1.77m per 56 kg, la 30enne favorita per un oro nella disciplina a Rio, comping potenza e resistenza con precision tecnica nel ciclismo e nel nuoto.

5. Serena Williams / WTA Tennis

serena williams -fitspo

Serena Williams -fitspo

Ogni volta che la vincitrice di 21 grandi slam e campionessa in vetta alla classifica WTA mondiale, mette piede sul campo, mette in mostra una formidabile combinazione di forza, potenza, agilità e velocità.

4. Katie Ledecky / USA Nuoto

Katie Ledecky - fitspo

Katie Ledecky – fitspo

Talento eccezionale, Ledecky ha debuttato in grande stile vincendo gli 800 m stile libero alle olimpiadi di Londra all’età di 15 anni. Da allora, ha incasellato una serie di successi tradotto in medaglie d’oro nei successivi campionati mondiali. Tra cui i 200 – 400 -800 -1500 l’estate scorsa. Alta più di 1.80m è tra le favorite delle olimpiadi di quest’anno.

3. Simone Biles / USA Ginnastica 

Simone Biles -fitspo

Simone Biles – fitspo

Campionessa americana e vincitrice mondiale di medaglie d’oro nei 3 anni passato, Biles a soli 19 anni sembra già candidarsi per un oro a Rio e tutti gli occhi sono puntati su di lei. U.S. all-around champion and world all-around gold medalist each of the past three years, Biles at 19 seems perfectly poised for Olympic glory as the world looks to Rio. Biles alta 1,44 m si allena 32 per a settimana e cantina a definire il suo corpo che sembra magicamente capace di sostenere movimenti esplosivi alternati ad altri più leggiadri e precisi.

2. Allyson Felix / Atletica leggera – Sprint

Allyson Felix - fitspo

Allyson Felix – fitspo

Felix ha iniziato la sua carriera di sprinter da teenager guadagnando l’argento nei 200m nel 2004 all’età di 18 anni. Nei successivi 12 anni ha aggiunto ai premi 18 medaglie tra mondiali e olimpiadi, di cui 13 ori. Eccellente nella sua disciplina, mostra elevatissimi livelli di fitness e attenzione alla preparazione.

1. Jessica Ennis-Hill / Atletica leggera, Eptathlon

Jessica Ennis-Hill

Jessica Ennis-Hill -fitspo

Pochi atleti hanno partecipato alle olimpiadi di Londra portando un bagaglio di aspettative come ha fatto Ennis-Hill, ma l’atleta britannica ha superato quelle aspettative e conquistato l’oro in tutte le discipline in cui ha partecipato. Alta 165 cm, questa atleta 30enne è un concentrate raro di velocità, potenza e tecnica atletica sopraffina.

Qui invece potete trovare la classifica delle 50 donne più allenate del 2016.

Source: Sports Illustrated

Image Source: Pinterest