Articoli

Le 5 sane abitudini che devi abbandonare per vivere meglio

Le sane abitudini ti venivano tramandate dai tuoi genitori. Oggi però è più facile leggerle da qualche parte o ascoltarle dalla tua migliore amica super in fissa con uno stile di vita “healthy”. E non importa quando le odi, non smetti di attenerti ad esse.

Come in tutto ciò che riguarda il fitness, le sane abitudini e l’alimentazione, ci vorrebbe un minimo di autonomia di pensiero e di buon senso nell’approccio.

Claudia Casanova in Terez legging – clicca per acquistare

Ecco quindi le sane abitudini che dovresti rivedere e perché.

Lavorare in piedi. Secondo un recente studio non ci sarebbe letteralmente nessun beneficio, anzi potrebbe essere addirittura controproducente. Quindi se proprio il tuo obiettivo è perdere peso o migliorare le tue condizioni di salute, meglio 30 minuti di camminata ogni giorno.

Mangiare solo alimenti bassi in grassi. Affidarsi ad alimenti con “pochi grassi” o “senza grassi”, comporta a mangiare in quantità superiori alle porzioni consigliate. Uno studio che ha incluso circa 50.000 donne nell’arco di 8 anni, di cui la metà hanno consumato alimenti bassi in grassi, ha rilevato che il piano a basso contenuto di grassi non ha diminuito il rischio di malattie gravi. Ne’ ha influito positivamente sulla perdita di peso. Grassi buoni come quelli presenti nella frutta secca, pesce, avocado, sono consigliatissimi ovviamente nelle porzioni raccomandate.

Affidarsi sono ed esclusivamente all’indice di massa corporea. Se ti affidi ad un dietologo o nutrizionista ti sarà capitato, subito dopo la misurazione del peso, di vedere una chart colorata relativa all’indice di massa corporea. Il BMI inventato nel 1830, non è la migliore opzione che hai per determinare il tuo livello di fitness/salute. La ragione risiete nel fatto che il calcolo, ignora due fattori principali: la quantità di grasso che porti dietro, e la circonferenza della vita, che è un grande indicatore un certo tipo di problematiche.

Acquista su Amazon.it

Evitare il glutine a priori. A meno che tu non abbia fatto delle analisi da cui si evince che sei celiaca, il glutine probabilmente non ha nessun effetto negativo su di te. Alcuni studi dimostrano che molte persone si sentono gonfie quando mangiano, sia che il glutine sia presente o meno.

Mangiare frutta e verdura solo sotto forma di  succo. Quando prepari le tue spremute o succhi, praticamente ti stai sbarazzando di tutte le fibre presenti negli alimenti, fondamentali per tenerti sazia a lungo. Quello che di sicuro mantieni sono gli zuccheri. Nel lungo termine, un’alimentazione ricca in zuccheri e bassa in proteine, comporta fame costante, oscillazione di umore e scarsa energia. Inoltre potresti perdere massa muscolare.



Perché le celebrities sono ossessionate dalla dieta chetogenica

Della dieta chetogenica abbiamo parlato più volte e siamo scese anche nel dettaglio con la nostra nutrizionista Valentina Palladino. La sua popolarità cresce sempre di più insieme all’alimentazione 80/20, e acquisisce una manipolo di illustri followers.

Avresti potuto aspettarti qualcosa di diverso da una dieta che tra i grandi benefici ha anche quello di ridurre le infiammazioni, combattere l’ansia, riequilibrare il metabolismo e i livelli di zucchero nel sangue?

 

Alla base della dieta chetogenica, viene messa da parte l’idea per cui i grassi sarebbero dannosi per corpo e salute, in favore di un’alimentazione ricca di grassi buoni (ovviamente, non tutti i grassi sono uguali) e proteine.

Quantità limitate di carboidrati, latticini e zuccheri (se non totale assenza) lasciano il posto ad un’alimentazione che ha come obiettivo quello di farti sazia più a lungo. Inoltre il corpo avrà carburante in abbondanza per svolgere tutte le sue mansioni. Durante gli allenamenti ad alta intensità volti a bruciare principalmente massa grassa in eccesso, la dieta chetogenica sembra essere l’arma segreta.

Star come Bella Hadid, Adriana Lima, Megan Fox, Halle Berry esaltano le qualità di una dieta ricca in grassi (avocado, olio di cocco) e proteine, affermando di aver completamente eliminato gli zuccheri dal proprio piano alimentare.



Ab crack trend Instagram poco realistico che non dovresti seguire

Instagram si sa, detta legge in fatto di trend soprattutto quando si tratta di fitness e forma fisica. Così abbiamo iniziato a vedere in giro selfie che sottolineano il thigh gap, varco tra le cosce. Poi è arrivato il momento del bikini bridge, il trend di scattarsi un selfie in bikini per mostrare evidenziare le ossa del bacino. E arriviamo così all’ab crack, ovvero una linea verticale ben definita che percorre un lunghezza lo stomaco.

🇫🇷

Un post condiviso da Emily Ratajkowski (@emrata) in data:

 

Ab crack trend Instagram poco realistico che non dovresti seguire

Tecnicamente si tratta della linea alba una struttura aponeurotica situata sulla porzione mediana dell’addome. Modelle com Bella Hadid e Emily Ratajkoswski ne hanno fatto bella mostra su Instagram lanciando un trend che è quanto mai sbagliato e inutile da seguire. Ciò che viene mostrato viene determinato dalla genetica: puoi allenare gli addominali, rendendoli più pronunciati, ma non puoi cambiarne la struttura.

Quindi inizia a partire dal presupposto che non dovresti nemmeno sprecare il tuo tempo per raggiungere questo tipo di obiettivo, perchè semplicemente non è realistico. Stare bene con se stesse va ben oltre un riga definita che passa per lo stomaco.