Articoli

Come evito lo spuntino di mezzanotte?

Iscriviti alla newsletter per ottenere il 10% di sconto

Spuntino di mezzanotte. Mangiare più del dovuto sembra essere un problema comune, di cui in molti non riescono a sbarazzarsi. Ti svegli e fai la tua bella colazione carica di proteine, insalata per pranzo, una cena tutto sommato ben bilanciata, qualche noce o frutti rossi come spuntino.

spuntino di mezzanotte 4

Ma a distanza di non troppo tempo dalla cena, ti ritrovi ad aprire la credenza in cucina, afferrare il primo pacco di biscotti che ti ritrovi davanti e senza pensarci due volte sei davanti al televisore, ignara di aver solo acceso la miccia delle tue voglie alimentari notturne. In poche parole inizi bene la giornata, continui anche meglio ma poi a fine serata non riesci proprio a stare lontana dalla tentazione di dolci e calorie vuote.

Ma cosa c’è davvero dietro il fatto di mangiare così tanto a fine giornata? Forse il fatto che il piano alimentare che segui è troppo restrittivo. Non mangiare abbastanza durante il giorno, rende mente e corpo più deboli nel resistere alla tentazione dello “ spuntino di mezzanotte ”.

C’è una credenza sbagliata che ruota intorno al fatto che per perdere peso, bisogna sentire la fame e togliere di mezzo parecchi cibi. La privazione in realtà è quella che causa la battaglia emotiva con il cibo. Il divieto di ingerire un determinato tipo di cibo, crea la classica mentalità di rinuncia, che porta ad “ingozzarsi” la sera e la conseguenza insoddisfazione quando ci si trova a pesarsi.

Quindi come si prevengono lo  “ spuntino di mezzanotte ”? Non ti dovresti ma sentire così affamata, da mangiare qualsiasi cosa o al contrario troppo piena, da doverti necessariamente accasciare da qualche parte. Mangia quando inizi a sentire un languirono e smetti quando sei soddisfatta non sazia.

Tenere stabile il livello di zuccheri nel sangue ti da più energia, e ti rende emotivamente più bilanciata, visto che i livelli di energia non viaggiano su montagne russe.

Source: Woman’s Health



5 benefici di allenarsi con pesi

Parliamoci chiaro molti di noi si trascinano a fatica in palestra per ragioni di natura estetica, e durante l’inverno quando il nostro corpo è coperto praticamente dalla testa ai piedi, è difficile trovare la motivazione per allenarsi. Ma la bellezza di allenarsi con pesi, è che apporta una serie di benefici alla mente e al corpo, che non hanno nulla a che fare con l’estetica. La prossima volta che salti un giorno in palestra per poltrire sul divano, prendi in considerazione tutti i benefici che potrai ricevere allenandoti…

Puoi mangiare di più

Mangiare di più

Mangiare di più

Allenarsi con i pesi va ad impattare sul rapporto tra muscoli e grasso, tra i benefici ha quello di aumentare il metabolismo, ovvero la capacità del corpo di bruciare calorie quando si è a riposo. Studi hanno dimostrato che metter su 1.4kg di muscoli può aumentare il metabolismo di del 7%. Il che si traduce anche nella possibilità di potersi concedere più di uno snack.

Hai più energia

Hai più energia

Hai più energia

Aumentare il metabolic rate va comunque oltre la possibilità di mangiare di più, quanto il metabolismo migliora hai più energia e dormi meglio la notte. Alcuni studi dimostrano come eseguire 150min di moderata o vigorosa attività fisica possa migliorare le nostro chance di dormire bene la notte del 65%.

Le possibilità di sviluppare malattie croniche diminuiranno

Meno malattie croniche

Meno malattie croniche

Per sentirsi bene duranti gli anni d’oro della gioventù allenarsi con pesi sicuramente può dare una mano a prevenire alcune condizioni destinate a diventare croniche, come mal di schiena, obesità, senso di malessere e così via.

Ti senti più felice

Sentirsi felice

Sentirsi felice

Una ricerca dell’ Università McMaster in Ontario ha trovato che dopo 12 settimane di regolare attività di allenamento con pesi, le donne che hanno svolto questa attività hanno iniziato ad apprezzarsi di più fisicamente acquisendo anche maggiore fiducia in se stesse. Oltre alla soddisfazione di alzare pesi più pesanti.  E i benefici non sono finiti: per coloro che soffrivano di depressione, un allenamento con pesi è stato trovato più efficace nel ridurre gli affetti di sindromi depressive, rispetto ad un’attività di bassa intensità di strenght training, secondo uno studio compiuto su più di 60 adulti con sintomi da depressione (Harvard study).

Ti senti più forte

Sentirsi più forte - allenarsi con pesi

Sentirsi più forte – allenarsi con pesi

A volte le piccole cose sono quelle che hanno più peso, come aprire un barattolo di marmellata, portare in una sola volta così tante buste di shopping quante ne avresti potute collezionare in una settimana, o battere il tuo partner in una gara di push up. Quindi perché vivere la tua vita sfruttando solo la metà delle tue capacità fisiche? Allenarsi con i pesi ti dimostra realmente di cosa è capace il tuo corpo, che forse è la motivazione principale che spinge a portare avanti qualsiasi allenamento.

Source: sportelux.com

Rilassare corpo e mente prima di andare a dormire

,

Rilassare corpo e mente con lo yoga prima di andare a dormire, è sicuramente un esercizio migliore e più utile rispetto al contare le pecore. Il sonno è un argomento che mi sta particolarmente a cuore, infatti quando perdo ore di sonno, il giorno dopo non riesco ad essere produttiva, sono nervosa ma soprattutto sopperisco alla mancanza di energia mangiando cibo spazzatura. Sono sicura che lo stesso succede anche a te. Ecco dunque una velocissima routine di yoga per rilassare corpo e mente, da fare a letto, che richiederà solo 8 minuti del tuo tempo.

Relax a testa in giù – 2 minuti

Relax a testa in giù

Relax a testa in giù

  • Siediti guardando il muro o la spalliera con il fondoschiena leggermente spostato
  • Sdraiati e stendi le gambe appoggiandole al muro
  • Se lo stretching è troppo intenso per le tue gambe, spostati ulteriormente indietro con la parte superiore del corpo.
  • Se invece è troppo semplice, avvicinati quanto più possibile al muro.
  • Tieni le braccia al lato del corpo, con il palmi rivolti verso l’altro e respira lentamente sentendo lo stretching dietro le gambe

Winding down twist – 1 minuto

Winding down twist

Winding down twist

  • seduta a cambe incrociate, inspira mettendo la mano destra sul ginocchio sinistro e la mano sinistra dietro la schiena.
  • esegui una leggera torsione
  • Segui il movimento con lo sguardo, respira profondamente e ritorna verso il centro per poi eseguire il movimento dal lato opposto.

Stretching notturno della dea –  2 min

Stretching notturno della dea

Stretching notturno della dea

  • stenditi sulla schiena
  • unisci la piatna dei piedi e allarga le ginocchia realizzando una forma a diamante con le gambe.
  • rilassa le braccia sul letto
  • Se senti tirare, alza le cambe mettendo un cuscino sotto ogni ginocchio

La posizione del bambino – 2 minuti

La posa del bambino

La posa del bambino

  • Siediti comodamente sui talloni
  • allungati in avanti, fai in modo che la fronte tocchi il letto
  • abbassa il busto in modo che tocchi le gambe cercando di rimanere nei limiti delle tue possibilità, stendendo le mani davanti a te.
  • mantieni la posizione e respira.

Rock a bye roll

Rock-a-bye roll

Rock-a-bye roll

  • Sdraiata sulla schiena, porta le ginocchia al petto
  • incrocia le caviglie, e avvolgi le braccia intorno alle gambe con le mani incrociate
  • Continua per un minuto poi rotola indietro stendi le braccia e le gambe e addormentati.

Source: fitnessmag.com

Frullato di mirtilli e basilico

Datti la carica di energia, con questo healthy smoothie fatto in casa. Bastano mirtilli e basilico…

alexandracaspero

Ingredienti:

1 tazza di mirtilli
¼ tazza di basilico fresco in foglie
½ tazza di spinaci, in foglie
1 banana
2 tazze di latte di mandorle zuccherato

Procedimento:
Frulla tutti insieme gli ingredienti fino a che il composto divento morbido e ben amalgamato.

Informazioni nutrizionali:
Porzioni per ricetta: 1
Per porzione : 249 calorie , grassi 6g totale , carboidrati 50g , fibra 9g , zucchero 28g , proteine 5g

Ricetta ai semi di chia e mandorle

Qui trovi una ricetta ai semi di chia, per una colazione deliziosa e salutare, che ti permette di trovare l’energia e la carica per iniziare e portare avanti la tua giornata, con oltre 11 grammi di proteine e 14 grammi di fibre.

Chiaramente ci sono mille e più modi di utilizzare questo fantastico ingrediente sia per le ricette dolci che quelle salate. Alcuni utilizzano il gel prodotto dai semi di chia, che si ottiene semplicemente lasciano in posa i semi una nota in frigo immersi nell’acqua.

La ricetta ai semi di chia che vi proponiamo oggi contiene mandorle ed è un morbidissimo budino.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di semi di chia
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero puro
  • ½ tazza di latte (qualsiasi tipo)
  • ⅛ cucchiaino estratto di mandorla
  • 1 cucchiaio di cocco non zuccherato, tagliuzzato

almond-joy-chia-pudding-47-1-640x895

Procedimento: 

  1. Mescola tutti gli ingredienti insieme in un piccolo contenitore. Mettili in un recipiente in frigorifero per almeno un’ora o preferibilmente durante la notte

Informazioni nutrizionali: 

Calorie, grassi (grassi saturi), proteine, fibre

Questa ricetta ai semi di chia, è servita in genere come colazione. Ciò non toglie che con qualche piccola modifica di ingrediente potrai utilizzarla anche come dessert dopo un pranzo, o come valida alternativa nel menù per un brunch con le amiche.

 

Source: feastingnotfasting.com

Filetto alla griglia con carciofi, pesto e insalata di farro

Ecco un’alimentazione alternativa per sentirti più leggera e carica di energia con un’insalata di farro davvero speciale. La carne rossa contiene acido alfa-lipoico, un antiossidante che aiuta a convertire lo zucchero in energia, che rinforza i tuoi muscoli. Il farro è ricco di proteine, che aiutano a sentirti su. Il ferro contenuto nei cavoli e nella carne di manzo ti danno una spinta e una carica potentissima. 

Ingredienti per filetto alla griglia con carciofi pesto e insalata di farro 

  • ⅔  di tazza di farro
  • 2 cuori di carciofi interi
  • 1 tazza di basilico fresco
  • 1 cucchiaio di mandorle sbucciate
  • 2 spicchi d’aglio, 1 intero e 1 tritato
  • 1 tazza di foglie di prezzemolo fresco, più ¼ di tazza di prezzemolo tritato
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • ¼  tazza di olio d’oliva, più altri 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 3 cucchiai di acqua
  • ½  cucchiaino di sale, più molto altro che ti servirà per la stagionatura
  • ½  cucchiaino di pepe nero macinato fresco, più altro pepe per il condimento
  • 1 zucca media, sbucciata e tagliata a cubetti grandi 2,5-5 cm
  • 1 tazza di cipolla gialla, tagliata a dadini
  • 2 tazze di cavolo tritato
  • 2 cucchiai di aceto balsamico bianco
  • 2 bistecche di manzo (225 gr)

ss_ru161396

Procedimento:

  1. Preriscalda il forno a 400 gradi. Intanto porta a ebollizione una pentola di grandezza media che avrai riempito di acqua salata. Aggiungi il farro e cuoci fino a che si fa tenero, all’incirca 25 minuti. Scola il farro e mettilo da parte.
    Nel frattempo, in un frullatore unisci i cuori di carciofo, basilico, mandorle, tutto lo spicchio d’aglio, 1 tazza di foglie di prezzemolo e 1 cucchiaio di parmigiano. Fallo andare, e poi spruzza ¼ di tazza di olio e 2 cucchiai di acqua. Amalgama bene. Aggiusta di sale e e di pepe nero q.b.; Metti il pesto ottenuto da parte.
  2. Cospargi la zucca con 1 cucchiaio di olio e aggiungi 1/4 di cucchiaino di sale e di pepe nero. Metti su una teglia che avrai rivestito di carta stagnola e arrostisci in forno per 20 a 25 minuti, finché non sarà tenera.
  3. Scalda l’olio rimanente in una padella di media grandezza a fuoco medio-alto. Aggiungi le cipolle e l’aglio tritati; cuoci per 3-5 minuti. Aggiungi il cavolo e l’acqua rimanente. Soffriggi fino a quando il cavolo è appassito, circa 2 minuti.
  4. Aggiungi la zucca arrostita e il farro nella padella. Ricopri il tutto con il parmigiano che resta, il prezzemolo tritato e l’aceto balsamico. Aggiungi il restante sale e il pepe nero; rigiralo e cuoci 1 o 2 minuti, fino a quando sarà completamente caldo.
  5. Scalda una padella/griglia su fuoco medio-alto; Cuoci le bistecche 4 o 5 minuti per lato (per una cottura media), poi toglile dal fuoco e lascia riposare 5 minuti. Taglia le  bistecche in strisce di 2,5-5 cm e dividele tra quattro piatti. Ricopri con 2 cucchiaini di pesto e servi con l’insalata di farro.

Informazioni nutrizionali:Porzioni per ricetta: 480 calorie, 20 g grassi totali (6 g grassi saturi), 41 g carboidrati (6 g fibre), 33 g proteine