Articoli

Ricetta sfiziosa: biscotti fit di primavera con yogurt e albumi

Lo sfizio dolce è proprio quello che non si riesce ad abbandonare quando si intraprende un percorso alimentare di tipo dietetico. E siccome la passione per i dolci non ci molla mai ecco una ricetta sfiziosa di biscotti fit con yogurt greco e albumi.

Ricetta sfiziosa: biscotti fit di primavera con yogurt e albumi

  • Yogurt Greco 300 g
  • Uova 3+3albumi
  • Olio di cocco 150 g o stevia 100gr
  • Olio Di cocco 100 gr
  • Farina riso 100 gr
  • Farina di cocco sgrassata100gr
  • 80gr farina di mandorle
  • Aroma di mandorla amara
  • Lievito In Polvere Vanigliato

Come procedere

  • In una ciotola mettiamo le uova e lo zucchero o dolcificante , con le fruste elettriche lavoriamo il tutto fino ad avere un bel composto spumoso.
  • A questo uniamo l’olio e lo yogurt greco, sempre con le fruste al minimo lavoriamo il tutto.
  • Incorporiamo ora le farine setacciata con il lievito, giriamo per bene il tutto o con le fruste o con un cucchiaio, dobbiamo avere un composto senza grumi.
  • Cuocere a forno basso 130/150 max per 20 minuti



10 modi per gestire la voglia di dolce

Lo zucchero è tra le “droghe” cui la maggior parte della popolazione mondiale è più assuefatta. Aumento di peso, scarsa lucidità, candida, depressione, sono solo alcuni degli effetti collaterali che derivano dall’eccessivo consumo di zuccheri.  Come ben sai è molto difficile interrompere quella che per molti è una vera e propria dipendenza da zucchero, tuttavia con un po’ di buona volontà e qualche piccolo consiglio, sarai in grado di gestire la voglia di dolce.

Insta

Segui Fit ‘n Food su Instagram

10 modi per gestire la voglia di dolce

Non saltare i pasti. Per molti, saltare i pasti, ha conseguenze devastanti sul corpo. Fai tre pasti al giorno e due snack oppure dividi i pasti in cinque micro meal giornalieri, se pensi possa adattarsi meglio al tuo stile di vita. L’assenza di una programmazione della giornata alimentare può trasformarsi in un calo di zuccheri nel sangue. Il risultato? Inizi ad avere fame, cercare zuccheri, cedendo alla tentazione di snack poco sani.

Fai il pieno di proteine a colazione. Gli smoothies sono un ottimo modo per integrare tutti i nutrienti di cui hai bisogno. Se tendenzialmente preferisci i cereali, marmellata o pane bianco, sappi che ti stai programmando per aver voglia di zuccheri durante il giorno. Cerca invece di provare una versione un po’ più sana dei cibi che preferisci. Inoltre non aver paura di provare ad inserire nella tua colazione un poi più di proteine come pesce, agnello o anche pollo accompagnate da noci e verdure, il tuo corpo ti ringrazierà.

Aggiungi le spezie. Usa coriandolo, cannella, noce moscata, cardamomo per dare un tocco di dolce alla tuo piatto e ridurre la voglia di zuccheri durante il giorno.

Iscriviti alla newsletter e ottieni il 15% di sconto sul primo acquisto e la spedizione gratuita

Se prendi degli integratori che siano di buona qualità. una mancanza di nutrienti può essere la causa delle tue costanti voglie di zuccheri. Alcuni nutrienti sembrano migliorare il controllo dello zucchero nel sangue (Vitamina B3 e magnesio). Tuttavia prima di integrare, sempre meglio chiedere ad un nutrizionista.

Muoviti. Fai esercizio, balla, gioca a Pokemon Go (se proprio non hai nient’altro da fare). Insomma fai in modo di attivare il corpo, rilasciando così tensione e placando la tua voglia di dolce.

La classifica degli zuccheri dal migliore al peggiore

Quando si parla di zuccheri, il primo meccanismo che si attiva è senz’altro quello dell’acquolina in bocca. Tra la colazione all’italiana, tendenzialmente dolce, un quadratino di cioccolata il pomeriggio e i dolci della domenica, la nostra settimana prevede quasi ogni giorno una piccola ricompensa dolce.

classifica degli zuccheri

Considerazioni di carattere sociologico a parte, che si tratti di fruttosio, saccarosio o glucosio, gli effetti sulla nostra salute e forma fisica sono esattamente gli stessi. La differenza la fa la quantità di zuccheri ingeriti al giorno.

Determinare la quantità di zucchero giornaliera dipende dalle tue dimensioni, obiettivi e livello di attività. Se vuoi tenerti moderatamente allenata – diciamo intorno al 15% di massa grassa per gli uomini e intorno al 23- 25% di massa grassa per le donne – puoi dedicare circa il 5-10% delle calorie ingerite durante la giornata agli zuccheri. Se invece l’obiettivo è l’addome scolpito, devi diminuire la quantità di zucchero. Il consiglio è mangiare lo zucchero che preferisci con moderazione e lentamente.

Terez Stars Leggings – Clicca per acquistare

Di seguito una classifica degli zuccheri da tenere a mente

  1. Stevia. Sostituto naturale dello zucchero. derivato della pianta di stevia, è privo di calorie, non fa aumentare il livello di zuccheri nel sangue.
  2. Miele. Una combinazione leggera di fruttosio e glucosio. E’ caratterizzato da proprietà antibatteriche che possono essere usate ad esempio per combattere mal di gola. Alto in calorie e carboidrati.
  3. Zucchero di cocco. Saccarosio con alcuni nutrienti. E’ estratto dalla linfa dell’albero di cocco e subisce un minor numero di lavorazioni. Può contenere tracce di minerali come magnesio, potassio e inclina, una fibra probiotica. Alto in calorie.
  4. Zucchero di canna grezzo. Saccarosio. Spesso usato come dolcificante per il latte di mandorla, di canapa e di anacardi ed è una soluzione più salutare da usare per la preparazione di dolci.
  5. Agave. più fruttosio che glucosio.
  6. Zucchero di canna. Saccarosio. Parte della melassa rimasta nel processo di raffinazione è aggiunto allo zucchero dopo che è stato lavorato, lasciando quello colore già scuro e una minore presenza di nutrienti.
  7. Zucchero bianco. Saccarosio. E’ lo zucchero più utilizzato e si scioglie bene nelle bevande, calde o fredde ed è perfetto per fare dolci.E’ inoltre il più lavorato chimicamente.
  8. Dolcificanti (aspartame). Sostituto artificiale. Paradossalmente privo di zuccheri e senza calorie. Si tratta però di sostituti realizzati chimicamente, non di vero cibo. L’aspartame inoltre è inserito nella lista di potenziali elementi cancerogeni.



Biscotti proteici al cacao per l’ora del tè

I biscotti sono croce e delizia di tutte noi. Personalmente ho sempre la necessità di mangiare qualcosa di dolce durante la giornata. Chiaramente i biscotti non rappresentano un’opzione, ma facendo un po’ di ricerche online sono riuscita a trovare una ricetta che potrebbe in qualche maniera rientrare nella mia routine alimentare. Visto che tendo a limitare gli zuccheri,  la ricetta di seguito rappresenta un giusto compromesso.
biscotti proteici
Ingredienti
  • ½ tazza di burro di arachidi (120g)
  • ⅓ tazza di latte di mandorle senza zucchero (80ml) o in più se necessario (non confondete il latte di mandorle con una bevanda a base di latte di mandorle)
  • ½ tazza di proteine al cioccolato a base di piselli (meglio se vegan,se riuscite a trovarle, altrimenti posso suggerirvi quelle che uso io, comprate online chiaramente)
  • 1 cucchiaio di cacao amaro (5g)
  • 2 scoop di stevia
Istruzioni
  1. Preriscalda il forno a 163C.
  2. Mescola il burro di arachidi con un ⅓ di latte di mandorle finché non diventa morbido.
  3. Aggiungi le proteine in polvere, il cacao e la stevia. Mescola bene usando le mani se necessario. Se rimangono grumi, aggiungi altro latte di mandorle con un cucchiaino..
  4. Utilizza la carta da forno per schiacciare l’impasto.
  5. Con una forma per dolci, scegli quella che preferisci, taglia l’impasto e posizionalo sulla carta da forno.
  6. Infornalo per circa 12 minuti finché non cuoce.
  7. lasciate raffreddare i biscotti e godeteveli! Se ne rimane qualcuno mettelo in frigo.

 

Buon tè a tutte!



Torta soffice di clementine e mandorle, senza farina

Ispirata ai sapori di Sicilia, questa torta pervaderà la tua casa di agrumi grazie alle clementine. Perfetta per la colazione di tutti i giorni, è anche una ricetta gluten-free.

Ingredienti:

  • 4 clementine (circa 360 gr.))
  • 6 uova grandi
  • ½ tazza di eritritolo + ½ tazza Dolcificante Granulato (a base di sucralosio) è anche possibile utilizzare 1 tazza di zucchero semolato
  • 2 ¼ tazze di farina di mandorle (o 255 gr di mandorle finemente macinate)
  • 2 cucchiaini di estratto di mandorla pura
  • ½ cucchiaino di sale kosher
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 spruzzata di zucchero a velo
  • 1 teglia a cerniera
torta di mandorle e clementine gluten free

torta di mandorle e clementine gluten free

Procedimento:

  1. Metti le clementine in una pentola d’acqua. Porta a ebollizione e lascia sobbollire 1 ½ ora, fino a che diventa molto tenera. Scola, aspetta che si siano raffreddate e poi tagliale e togli i semi se ci sono. Aggiungi le clementine in un robot da cucina o frullatore e fai una purea senza grumi.
  2. Preriscalda il forno a 170°. Ricopri tutta la teglia, anche i bordi, con un pochettino di burro (si tratta di una torta appiccicosa, ha bisogno di una teglia a cerniera).
  3. In un mixer con la frusta, sbatti le uova per 5 minuti fino a che le vedi leggere e schiumose. Aggiungi il dolcificante/zucchero, la purea di clementine, le mandorle tritate, l’estratto di mandorla, il sale e il lievito e batti di nuovo per altri 5 minuti.
  4. Versa nella teglia il composto e cuoci per 50 minuti/1 ora. Lascia raffreddare nella teglia, poi sforma. Cospargi con una spruzzata di zucchero a velo prima di servire.

Informazioni nutrizionali:
Porzioni per ricetta: 10
Per porzione: calorie: 220 g, grassi: 16.3 g, proteine: 10.4g, carboidrati (utilizzando Sucralosio): 13g (totale) e 9g (netto), fibre: 4g

Source: alwaysorderdessert