Articoli

Ricetta fit gelato banana e cioccolato fondente

Se come me amate il gelato non potete non provare questa ricetta fit gelato, ima versione sana e perfetta anche come merenda per i bambini. Non tutti lo sanno ma il gelato sembra avere origini antichissime probabilmente risalenti al IV secolo A.C. Era considerato cibo per ricchi fin quando una nuova tecnologia permise agli chef di realizzare personalmente il composto. E di lì fu solo questione di tempo e tecnologia, che il gelato si diffuse fino a diventare il dessert più popolare in assoluto.

Ritornando alla nostra ricetta fit gelato alla banana e cioccolato fondente ecco di cosa hai bisogno:

  • 2 banane
  • 40gr di cioccolato fondente

Come procedere 

  • Taglia la banana a pezzetti e mettili nel congelatore per almeno un’ora.
  • Una volta tolti dal freezer mettili nel mixer e frulla tutto.
  • A parte taglia cioccolato a pezzettini e aggiungili alla banana.
  • Metti tutto il composto in freezer per almeno mezz’ora.
  • Servi e gusta

Si può creare anche una versione alla frutta nella stessa maniera. Più matura sarà la frutta più darà dolce e non avrai bisogno di aggiungere dolcificante.

Iscriviti alla newsletter e ottieni il 15% di sconto sul primo acquisto e la spedizione gratuita


Cioccolata e perdita di peso: si se consumato a colazione

Se la tua colazione prevede spinaci, funghi e uova, la scienza ti dice che puoi aggiungere un alimento in più che ti svolterà la giornata. Stiamo parlando della cioccolata. Un nuovo studio dell’Università di Syracuse hai rivelato che mangiare cioccolata ti prepara per la giornata lavorativa, quindi quale migliore scusa per inserire un quadratino di cioccolata fondente nella tua colazione?

DARK CHOCOLATE

Cioccolata e perdita di peso

Lo studio inoltre spinge bar e ristoranti ad inserire nel menu delle opzioni a base di cioccolata. Inoltre la rivista australiana WH ha individuato uno studio compiuto dall’università di Tel Aviv, che supporta la teoria per cui inserire del cioccolato nella propria colazione aiuterebbe nel processo di perdita di peso, visto che il metabolismo è più attivo in mattinata.

Ovviamente non è tutto oro quello che luccica, se il cioccolato fondente ha avuto il bene stare da parte della scienza, la crema, lo zucchero e il burro che spesso si trovano nelle colazioni o nei dessert offerti a ristorante, continuano ad essere banditi.

Clicca per acquistare

Quindi il cornetto o la brioche al cioccolato non sono l’opzione ottimale per iniziare la giornata. Entrambe gli studi citati, si basano sui benefici dell’estratto naturale di cacao presente principalmente nel cioccolato fondente. Il cacao è ricco di antiossidanti, ferro e magnesio e inoltre aiuta a diminuire la pressione sanguigna e il colesterolo cattivo.



Colazione al cioccolato fondente, avena e latte di cocco

La domenica chiama i peccati di gola, e questa colazione, a base di avena e cioccolato fondente è una vera prelibatezza che promette di non far salire l’ago della bilancia, al pari delle altre preparate nella fitness kitchen di Irene.

Ingredienti colazione al cioccolato fondente, avena e latte di cocco

Come procedere

  • Far cuocere l’avena nel latte per 4/5 minuti finché non è gonfiata, aggiungere il cioccolato fondente tranne un quadretto per la decorazione (oppure aggiungere il cacao in polvere) e mescolare bene finché è completamente sciolto.
  • Aggiungere poi lo yogurt e decorare con le noci e il quadretto di cioccolato tenuto da parte.



I 6 falsi miti sull’alimentazione

Quando si tratta di smaltire un po’ di peso in eccesso, dovremmo essere in grado di separare la realtà dalla finzione.

Ecco alcuni falsi miti sull’alimentazione da tenere a mente

Le soda dietetiche aiutano a perdere peso

I dolcificanti presenti nelle soda diet, ti fanno sentire fame più spesso durante la giornata. Uno studio dell’Università del Texas ha rilevato che le persone che consumano soda diet più di tre volte a settimana, hanno il 40% in più di possibilità di essere obese. Cerca, dunque, di tenerti lontana da questa tipologia di bibite, sostituendola con acqua minerale insaporita da limoni, cetrioli o erbe.

Lo yogurt fa bene ai batteri presenti nella pancia

Di sicuro lo yogurt contiene dei batteri benefici che possono supporter il fegato quando ce n’è bisogno. Il Lactobacillus acidophilus è il batterio di cui hai bisogno presente negli yogurt che portano la dicitura “cultura viva”. Ma molti yogurt sono alti in zuccheri e promuovono per lo più batteri che non sono poi così utili per il fegato. Cerca di guardare sempre l’etichetta quando compri lo yogurt ed evita quelli pieni di zucchero, che ha sul fegato lo stesso effetto che ha sui denti.

Il cibo etichettato come naturale è più sano

Ad esempio bibite come la 7up che riportano di contenere 100% di sapori naturali, contengono una dose tutt’altro che naturale di sciroppo di mais alto in fruttosio. Stessa cosa vale per alcune barrette “naturali” che contengono uvetta passa che è ripassata nello zucchero e nello sciroppo di mais. E la parte peggiore è che alcuni di questi alimenti vengono venduti a prezzi superiori.

bombette di tiramisù

Bombette di tiramisù – Peccato di gola semifreddo

Concediamoci, un peccato di gola con le bombette di tiramisù, tenendo un occhio alla linea, con dessert o snack ideali anche se stai mangiando low-carb. Capita anche a te che quando vuoi soddisfare la golosità, preferisci gli zuccheri ai grassi, giusto? Domanda a trabocchetto!

Clicca per acquistare i capi più cool dello Shop

Tutti gli studi ormai evidenziano quanto lo zucchero danneggi seriamente la salute, mentre i grassi – quelli sani – ne sono esonerati. Per questo motivo bombe dolci di grassi e zuccheri possono essere comunque sostituite da cibi con grassi buoni. Le ricette che via via ti proporremo si concentrano su ingredienti come noci, semi, noci di cocco, burro di cacao, e prodotti lattiero-caseari nelle loro forme più naturali.
Le bombette di tiramisù, un dolce semifreddo ad alto contenuto di grassi e basso contenuto di zuccheri appagheranno la tua golosità senza sensi di colpa.

bombette di tiramisù

bombette di tiramisù

Ingredienti
Per le bombette:

  • 1 1/4 tazza di crema al latte di cocco
  • 1/4 tazza eritritolo in polvere
  • Da 1 a 2 cucchiaini di estratto di rum senza zucchero
  • 1/4 tazza di caffè forte preparato, e raffreddato (* Vedere punta in basso della ricetta)
  • Qualche goccia di stevia, a piacere (opzionale)
    Per il rivestimento
  • 40 gr. cioccolato extra-fondente al 90%
  • 28 g. di burro di cacao

Procedimento

  1. In un robot da cucina o con un mixer, unisci la crema al latte di cocco, eritritolo o Swerve, estratto di rum e caffè freddo. mixa fino a che il composto è liscio e cremoso. Se vuoi un sapore più dolce, aggiungi altra la stevia e rimixa.
  2. Versa circa 2 cucchiai del composto in ciascuno dei 12 piccoli stampi da muffin o caramelle in silicone. Congela per circa 2 ore, o fino a che le bombette sono solide.
  3. Sciogli il cioccolato fondente e il burro di cacao a bagnomaria. Mescola bene. Raffredda la miscela prima dell’uso. Non dovrebbe essere calda ma dovrebbe essere ancora liquida.
  4. Lavora in lotti di 3 o 4 per evitare che le bombe di ghiaccio si sciolgano. Fora delicatamente ogni bomba con uno stuzzicadenti o una forchetta. Uno alla volta, tieni la bomba sopra il cioccolato fuso e il cucchiaio il cioccolato su di esso per ricoprire completamente. Ruota il bastone, fino a quando è solidificato il rivestimento. Metti le bombe di ghiaccio rivestito su un vassoio
  5. Congela le bombette rivestite per almeno 15 minuti per far indurire il cioccolato.

NOTA: Puoi conservarle per un massimo di 3 mesi.
* Suggerimento: per un’alternativa senza caffeina di caffè normale, prova a 1 o 2 cucchiaini di polvere di caffè solubile decaffeinato a base di radice di cicoria o di tarassaco.

Porzioni: 12 bombe di ghiaccio



cioccolato alle nocciole e semi di chia

Cioccolato alle nocciole e semi di chia, la coccola healthy della domenica

Senza zuccheri raffinati e stracolmi di deliziosi nutrienti, è questa la coccola healthy che ti proponiamo per la domenica: cioccolato alle nocciole e semi di chia, un mix unico non solo perché stuzzica e soddisfa la gola ma anche perché il tuo corpo ti ringrazierà.

 cioccolato alle nocciole e semi di chia

cioccolato alle nocciole e semi di chia

Ingredienti:

  • 2 tazze (320g) noci del Brasile, tritate grossolanamente
  • 1 tazza di miglio soffiato
  • ½ tazza (80g) pepitas (semi di zucca)
  • ¼ di tazza (50g) semi neri di chia
  • 50g cioccolato fondente 70%, tagliato grossolanamente
  • ¼ tazza (90g) di miele
  • 2 cucchiaini di pasta di fagioli di vaniglia

Procedimento:

  1. Preriscalda il forno a 160 ° C. Posiziona le noci, i semi di chia, il miglio, i semi di zucca, il cioccolato, miele e vaniglia in una grande ciotola e mescola bene tutto per unire.
  2. Premi il composto in una tortiera quadrata di 20 centimetri e foderata con carta da forno. Cuoci per 30-35 minuti o fino a doratura
  3. Metti in frigorifero fino a che si raffredda. Tagli in pezzi e servi.

Porzioni: circa 32 pezzetti dello spessore di 2.5 cm x 20.5 cm

Suggerimento: si manterrà in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di una settimana.

Source: sporteluxe

Cioccolato fondente sano e vegan

Golosa? C’è il cioccolato fondente sano e vegan

Cioccolato fondente sano e vegan? Abbinato agli ingredienti giusti, il cioccolato può essere sano! Se stai cercando un’alternativa per restare lontana dagli zuccheri, questa ricetta al cioccolato fondente vegan ha tutto ciò che sogni – è croccante, ricca di antiossidanti e minerali, ed è senza zucchero!

Cioccolato fondente sano vegan

Cioccolato fondente vegan

Hai solo bisogno di 3 ingredienti principali: olio di cocco, cacao grezzo e sciroppo d’acero (o sperimenta altri zuccheri sani e naturali che ti proponiamo qui).

Se anche a te piace un’aggiunta di croccantezza, prova qualcosa di diverso come il grano saraceno grezzo, questa ricetta al cioccolato fondente è priva di glutine e aiuta a ridurre il colesterolo (bel problema se sei golosa di dolci). Combinalo con noci, nocciole, semi di girasole, mandorle e semi di chia. Il risultato sarà deliziosa e sicuramente sano!

Cioccolato fondente sano e vegan

Cioccolato fondente sano e vegan

Ingredienti:

  • ½ tazza di olio di cocco
  • 3 cucchiai di cacao in polvere grezza
  • ¼ di tazza di latte di cocco
  • ¼ di tazza nettare di agave grezzo
  • ½ tazza di grano saraceno grezzo (più extra per guarnire)
  • ¼ di tazza semi di girasole
  • ¼ di tazza nocciole
  • 2 cucchiaini di semi di chia
  • ¼ tazza di mandorle
  • Un pizzico di sale iodato

Procedimento:

  1. Aggiungi l’olio di cocco in un mezza casseruola e sciogli a fuoco basso. Sbatti nella polvere di cacao grezzo, il nettare di agave e latte di cocco e mescola per combinare.
  2. Togli dal fuoco e aggiungi il grano saraceno e gli altri semi e noci, e mescola. Fodera una piccola padella con carta da forno e un cucchiaio in miscela di cioccolato. Cospargi con i semi di grano saraceno.
  3. Copri con un foglio di plastica e conserva in frigorifero per almeno un’ora. Utilizza un coltello per tagliare la barretta, e conserva il cioccolato in un barattolo ermetico in frigo.

Tempo di preparazione: 10 min – Tempo di cottura: 5 mins – Tempo totale: 15 min
Dosi per: 4

9 cibi per una pancia più piatta

,

9 cibi per una pancia più piatta. Una combinazione di cardio, sit-up, training di resistenza e abitudini alimentari healthy sono davvero l’unico modo per abbandonare le maniglie dell’amore.
La buona notizia: è che sono molti i cibi che possono accelerare il processo e aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo pancia più piatta, mettendo al bando quelle diete rigorose, lontane dal nostro stile di vita.

I grassi monoinsaturi

Già ti vedo con la bocca spalancata ma sì ci sono dei grassi (monoinsaturi) e anche dei carboidrati buoni, sani che fanno da supporto allo sviluppo degli addominali. Come? I picchi di zucchero nel sangue segnalano al corpo di immagazzinare il grasso intorno ai fianchi, ma i grassi monoinsaturi fermano in modo efficace l’accumulo di grasso.

Un’alimentazione che comprende il consumo di grassi monoinsaturi dà più risultati (in termini di grasso addominale) del mangiare lo stesso numero di calorie, ma meno grassi (studio sulla rivista Diabetes Care).
Inoltre i grassi monoinsaturi abbassano il colesterolo “cattivo” e sono ad alto contenuto di vitamina E.

I cibi migliori con grassi monoinsaturi

 

Olio d'oliva

Olio d’oliva

1. Olio d’oliva ed extravergine d’oliva – Il Santo Graal dei grassi monoinsaturi! Opta per circa 2 cucchiai al giorno di olio, condendo il pesce fresco o le verdure, o mescolandolo con limone, aglio e spezie per creare le insalate.

Insalata veggie con avocado e miso

Insalata veggie con avocado e miso

2. Avocado – We love avocado, la nostra superstar incontrastata! Un esempio su come usarlo? Leggi le ricette alternative e mi raccomando non mangiarne comunque più di un quarto di tazza al giorno.

mandorle per una pancia più piatta

mandorle per una pancia più piatta

3. Mandorle  – Oltre ad essere ad alto contenuto di grassi monoinsaturi, le mandorle sono ricche di fibre, proteine, vitamina E e magnesio, che aiuta il corpo a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Un suggerimento? Mangiale come snack perfetto pre o post allenamento; la quantità consigliata è di circa 23 mandorle (9 gr. di grassi monoinsaturi e 165 calorie)

Cioccolato fondente

Cioccolato fondente

4. Cioccolato fondente – Facciamo tutte insieme una ola! Il vero cioccolato fondente è ricco di benefici per la salute e, seppur in piccole quantità, migliora la digestione e combatte gli accumuli di grasso sulla pancia. Scegli barrette che contengono il 70-85% di cacao amaro.

Spinaci e uova per una pancia più piatta

Spinaci e uova per una pancia più piatta

5. Spinaci – Tra i migliori in assoluto: ha un contenuto super-basso di calorie, ed è ricco di vitamina C, vitamina K, ferro, potassio e magnesio. Gli spinaci sono anche una buona fonte di calcio, che aiuta i muscoli addominali nella contrazione; sono poi  ricchi di fibre, che ti fanno sentire piena. Il modo più semplice per consumarli? Usali nelle insalatone o nei sandwich al posto della lattuga iceberg o romana.

Yogurt, fermenti lattici e addome piatto

Yogurt, fermenti lattici e addome piatto

6. Yogurt – Probabilmente sai che un solo vasetto di yogurt stimola la crescita dei probiotici, che sono batteri buoni nel nostro intestino. In questo modo, combattono i batteri cattivi che provocano gonfiore. Quindi lo yogurt ècun alimento indispensabile per il tuo ventre. Ricorda, per ottenere i benefici, scegli quelli che sull’etichetta indicano “fermenti lattici vivi e attivi”.

Uova per la pancia più piatta

Uova per la pancia più piatta

7. Uova – Le uova hanno tantissime buone qualità, ma la più grande è la capacità di farti sentire sazia, grazie al suo mix di aminoacidi essenziali, proteine e grassi. La maggior parte degli esperti concordano sul fatto che un uovo al giorno è sufficiente.

Salmone

Salmone

8. Salmone – Pesci grassi come salmone, tonno e sgombro, sono ricchi di acidi grassi omega-3 che accelerano il metabolismo, e di proteine che aiutano a rallentare la digestione e prevenire eventuali altre voglie. Che aspetti a mangiare questo pesce 1/2 volte a settimana?

Frutti di bosco

Frutti di bosco

9. Frutti di bosco  – Questi piccoli frutti sono straordinari per il loro apporto di fibre. Secondo uno studio, maggiore è la quantità di fibre assunte minore sarà il numero di calorie assorbite perché le fibre intrappolano in particelle di cibo e le trasportano fuori dal nostro organismo prima di essere completamente digerite. Il tuo prossimo obiettivo: mangiare mezza tazza al giorno di mirtilli, lamponi, fragole, more o qualsiasi altro tipo che ti piace.

Source : Stylecaster

Si viaggiare e mangiar sano, si può!

Se ami viaggiare e mangiar sano probabilmente non cedi alla tentazione di “spizzicare” snack grassi e salati proposti dalle compagnie aeree. E in qualsiasi aeroporto italiano, le opzioni “healthy” sono limitate. Che fare allora? Cercare di non cedere ai morsi della fame? No, non e’ un opzione, soprattutto su tratte di lungo raggio. Con un po’ di tempo a disposizione, ecco una valida alternativa a snack calorici e pieni di grassi per mangiar sano anche in viaggio!

Ricetta Banana Bread al cioccolato

Colazione

Muesli fatto in casa:

  • ½  tazza di fiocchi d’avena,
  • ½  di qualsiasi frutta seccaa,
  • 1 cucchiaio di semi di chia e semi di canapa.
  • latte o yogurt a comprare in aereporto
  • metti tutti in un barattolo

Pranzo

Insalata ricca: Qui non ci sono molte regole da seguire. Prendi qualsiasi verdura ti rimane in frigo e tagliala a cubetti. Aggiungi una proteina: petto di pollo, uova bollite, e aggiungi un po’ di frutta secca. Prepara una vinaigrette con 1 cucchiaio di limone, 1 cucchiaio di mostarda, un cucchiaio di miele, e olio di oliva). Prima di partire quindi mescola il tutto e utilizza un contenitore take away assicurandoti che sia chiuso bene. Leggi anche Mangiare con consapevolezza per far funzionare il tuo metabolismo

Cena

Pesto creativo: Se avete del basilico o qualsiasi altra verdura tipo rucola, prezzemolo, coriandolo, frullateli con 2 cucchiai di frutta secca, 1 cucchiaio di succo di limone, ¼ di coppa di olio d’oliva. Una volta pronto hai a disposizione diverse possibilità: ad esempio mescolarle con quinoa, o lenticchie aggiungendo qualche pezzo di formaggio di capra. Se poi volete essere creative potete preparare anche dei noodles di zucchini, aggiungere dei pomodori e del pecorino.  

DESSERT

Del semplice cioccolato fondente (possibilmente sopra il 70%) o un frutto (o entrambe)

Alcuni suggerimenti da tenere a mente nel preparare il vostro spuntino take away da viaggio:

  • Evita aglio, tonno, kimchi o qualsiasi cibo eccessivamente condito.
  • Evita cibi che possono creare area nello stomaco.
  • Non dimenticare di portare posate di plastica
  • lo yogurt in genere viene confiscato ai controlli quindi compratelo successivamente.