Articoli

Trucchi alimentari per un addome tonico

Se ti senti un po’ “soffice” nella parte centrale del tuo corpo puoi sia ringraziare tua madre/padre per averti passato i geni giusti o i tuoi dolci pargoletti che sono stati creati proprio lì. A prescindere dalla ragione, possiamo tutti considerarci nella stessa posizione ovvero quella di volere senz’altro una midsection più forte. Per raggiungere l’obiettivo esistono alcuni trucchi alimentari che puoi testare già dal tuo prossimo pasto!

Acquista l’abbigliamento sportivo e casual sporty più cool del momento

Piccoli trucchi alimentari per un addome meno “soffice”

Sebbene sia quasi impossibile ridurre la percentuale di grasso solo ed esclusivamente in un unico posto, Christmas Abbott, competitor di Crossfit e autrice della The Badass Body Diet, suggerisce alcuni piccoli trucchi per raggiungere l’obiettivo di un “core” più forte. Da ex finta-magra che ha cambiato il suo corpo grazie al Crossfit, capisce perfettamente come si sentono le donne e di cosa hanno bisogno per raggiungere gli obiettivi di fitness che si propongono. La formula base che usa per se stessa prevede l’inclusione dei tre principali macronutrienti carboidrati, grassi sani e proteine per tutti i pasti che fa. “Il cibo è la base, il fitness l’accessorio” sostiene Abbott.

L’urv Rumble in the jungle crop top – clicca per acquistare

Uno dei trucchi che usa per attenersi alla regola dei tre macronutrienti è quella di dividere il piatto in 3 parti, ogni parte deve contenere uno dei tre principali macronutrienti, questo piccolo trick aiuta a ridurre il grasso corporeo nel suo complesso, incluso l’eccesso di grasso sul girovita.

Due sono i cibi che si raccomanda di evitare a tutti i costi: l’alcool e i cibi troppo elaborati, poiché rappresentano la principale causa di accumulo di “pancetta”.

Dal punto di vista dell’allenamento, Abbott suggerisce di preferire allenamenti di tipo HIIT perché aiutano a sbarazzarsi dell’eccesso di grasso più velocemente. Inizialmente allenarsi tre giorni a settimana rappresenta una buona soluzione, successivamente quando il corpo diventa più forte nel suo complesso si possono aumentare le sessioni a settimana. In più scegliere delle routine che risultino divertenti, chiaramente è una scelta intelligente da fare per cercare di avere continuità.

Source: popsugar.com



Workout addominali alzata con incrocio e switch

Workout addominali alzata con incrocio e switch . La parte inferiore dell’addome e’ tra le parti del corpo dove si tende ad accumulare un po’ di “pancetta”. A seguire una serie di esercizi utili da inserire nella vostra routine in palestra (o a casa) per sbarazzarvene e iniziare a costruire una mid section piu’ forte facendo si che tutti i muscoli addominali lavorino, ottimizzando al massimo lo sforzo.

Importante, oltre alla corretta esecuzione degli esercizi, focalizzarsi mentalmente sul muscolo che sta lavorando.

Di cosa hai bisogno: Un tappetino da yoga o un semplice asciugamani.

Alzata con incrocio e  switch: anche questo esercizio strizza l’occhio al pilates.

Come si esegue:  Supina, distendi le braccia ai lati, gambe distese verso l’alto, incrociando la destra sulla sinistra, piedi puntati. Contrai gli addominali e abbassa le gambe di 45 gradi. Butta fuori l’aria portando le gambe indietro rispetto al corpo tenendo le gambe alzate a formare un angolo (come se volessi toccare l’angolo dove parete e tetto si incontrano), alza leggermente i fianchi dal pavimento, effettuando una pressione sul pavimento cone le braccia. Fai una pausa della durata di un count e lentamente riportare i fianchi sul pavimento fino a ripristinare la posizione di partenza. Questa è da considerarsi una ripetizione. Eseguire 3 set da 10 ripetizioni.

Workout addominali alzata con incrocio e switch

Workout addominali alzata con incrocio e switch

Per rendere l’esercizio più semplice: l’esercizio è impegnativo, cosi’ se non riesci ad alzare i fianchi, datti del tempo per diventare più forte. Inizia con l’esercitare il movimento di alzare le gambe e cerca di capire se riesci ad alzare leggermente i fianchi dal pavimento, e successivamente ritorna nella posizione di partenza.

Per focalizzarsi sul muscolo che sta lavorando gli addominali dovrebbero rimanere costantemente contratti verso la tua schiena durante l’intero esercizio.Immagina di chiudere con una “zip” i muscoli che vanno dal bacino fino all’ombelico mentre alzi le gambe.

 

Source: Shape.com

http://www.shape.com/fitness/workouts/lose-pooch-best-exercises-lower-abs