Perchè mi faccio male durante l’allenamento ad intervalli?

fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su

In linea generale dunque, è importante dare il giusto peso alle pause e al riposo in generale per evitare di farsi male. Non solo, per  limitare l’entità del danno è consigliabile fare attenzione alla sicurezza del luogo dove si svolge l’attività fisica.

Ecco alcuni degli infortuni più comuni e come comportarsi in caso accadano.

Contusioni

Le contusioni si verificano in seguito ad un violento urto di una parte del corpo con un corpo estraneo (ad esempio durante l’esecuzione di un jump box), un avversario o un oggetto esterno. La sintomatologia è caratterizzata da gonfiore, arrossamento, piccoli lividi o ecchimosi.

Come intervenire: applicare impacchi freddi e ghiaccio, per limitare gonfiore e versamenti di sangue; sono da evitare i massaggi che hanno effetto contrario.

Stiramenti e strappi

Con questo tipo di traumi si verifica una lacerazione delle fibre muscolari (poche fibre negli stiramenti o numerose fibre per gli strappi). La sintomatologia comprende dolore acuto, impossibilità di compiere movimenti, ematoma per rottura di capillari sanguigni, formazione di piccolo nodulo sottocutaneo o avvallamento a seguito della rottura delle fibre muscolari. Leggi anche La posizione del gatto: riscaldamento e stretching per la schiena

Come intervenire: immobilizzare la parte interessata, effettuare immediati impacchi freddi e consultare un medico.

Crampi: Contrazioni involontarie di un muscolo, accompagnate da dolore e incapacità di compiere movimento. Questi traumi possono essere determinati da formazione di acido lattico (sforzi eccessivi), una non adeguata irrorazione sanguigna a causa del freddo, una posizione forzata. 

Come intervenire: cercare di distendere il muscolo contratto; effettuare massaggi con movimenti lenti e appropriati, evitando sforzi.

Leggings Dot Yoga-Go! – clicca per acquistare

Ferite e abrasioni: Con questo tipo di traumi si verifica una rottura della cute con fuoriuscita di sangue; le abrasioni coinvolgono gli strati superficiali, mentre le ferite sono più profonde. La sintomatologia tipica è la fuoriuscita di sangue e bruciore.

Come intervenire: disinfettare con acqua ossigenata o prodotti affini eapplicare una garza sterile. Se la ferita è stata causata da un oggetto arrugginito, verificare se il soggetto è stato vaccinato (vaccino antitetanico), in caso contrario è necessario provvedere presso il più vicino ambulatorio ospedaliero. Evitare massaggi che favorirebbero l’emorragia.