Come capisco quando è ora di cambiare routine di allenamento?

La tua routine di allenamento per te è sacra: vai in palestra tutti i giorni, magari fai lo stesso allenamento cardio o resistenza muscolare, indossi sempre la stessa tipologia di abbigliamento sportivo, e ti riposi sempre alla stessa ora.

Clicca per acquistare i capi più cool dello Shop

Se tutto ciò ti risulta familiare, forse è ora di cambiare qualcosa. Il momento che dedichi a te stessa e al tuo allenamento non dovrebbe essere un qualcosa che esegui in maniera meccanica, e per ottenere i risultati per cui tanto lavori, dovresti apportare dei cambiamenti di tanto in tanto alla tua routine di allenamento.

Ecco dunque alcune linee guida a cui fare riferimento per capire quando e come cambiare la propria routine di allenamento.
Quando cambiare la tua routine di allenamento

Nonostante i tuoi sforzi non vedi cambiamenti. Il corpo umano si adatta facilmente agli stimoli provenienti dall’allenamento, e una volta che si adatta ha bisogno del cambiamento.

Ti annoi. La noia è tra gli ostacoli principali al raggiungimento dei tuoi obiettivi. Sei la regina del tappeto? Prova una lezione di zumba. Non passa un giorno senza la tua lezione di pilates? Prova l’allenamento di resistenza muscolare. E se ti alleni da sola, chiedi ad un’amica o collega di allenarsi con te. In due è più facile rimanere focalizzate sull’obiettivo.

Ti sei fatta male. Se quando finisci l’allenamento ti senti stanca e i muscoli sono affaticati, potrebbe essere un bene, a patto che tu non senta dolore o continui a sentire quella sensazione di affaticamento anche nei giorni a venire. Se questa è la condizione in cui ti trovi, potresti essere vicina ad un “esaurimento” da allenamento, o anche peggio aumenti il rischio di farti male. Per evitare questa condizione cerca di avere maggiore consapevolezza dei periodi di recupero di cui hai bisogno e implementali nella maniera giusta.

Lilybod Leggings – clicca per acquistare Visto su: Pinterest

Come cambiare la tua routine di allenamento

Fai si che il passaggio da una tipologia di allenamento ad un’altra sia graduale. Se il tuo corpo è abituato ad una determinata tipologia di allenamento, cerca di affrontare l’inizio di un nuovo allenamento a piccoli passi.

Chiedi consiglio ad un esperto. Non è sempre immediato capire cosa fare quando si vuole cambiare allenamento. Per esempio se non hai mai sollevato pesi e vuoi iniziare a farlo chiedi il supporto di un esperto.

Modifica l’intensità. Se pensi che il tuo allenamento non ti permetta di metterti alla prova come vorresti, aumenta gradualmente l’intensità. Se ad esempio fai passare 60 secondi tra un set e l’altro, diminuisci il tempo di recupero a 45-30 secondi. Oppure trasforma la tua routine di allenamento in un allenamento tabata performando gli esercizi alla massima intensità per 20 secondi e prendendo una pausa per 10. Chiaramente al netto del fatto che il tuo medico ti abbia dato il via libera per eseguire allenamenti ad alta intensità, e che tu riesca performare gli esercizi in forma corretta.

Source: Shape.com

 



fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su