Alimentazione chetogenica: 6 alimenti che supportano la perdita di peso

Posto che ogni qual volta decidi di intraprendere un nuovo regime alimentare per raggiungere i tuoi obiettivi fitness o semplicemente per sentirti meglio, sarebbe meglio farlo con il supporto di un professionista, nulla toglie tu possa raccogliere informazioni sull’ alimentazione chetogenica e parlarne con il tuo nutrizionista.

Clicca per vedere i saldi

Sicuramente ne avrai sentito parlare: l’alimentazione chetogenica restringe l’intake di carboidrati e si fonda dietro al fatto che quando il corpo non ha carboidrati da cui prendere energia, il fegato converte i grassi in grassi acidi e chetoni, utilizzati come fonte primaria di energia.

Gli effetti collaterali della chetogenica sono:

  • costipazione
  • fatica
  • annebbiamento mentale

Quindi, come tutti coloro che ottengono risultati unendo alimentazione equilibrata e bilanciata ad esercizio fisico sanno, non si dovrebbe mai intraprendere un piano alimentare così restrittivo senza consultare un esperto. In ogni caso, ti farà piacere sapere che esistono degli alimenti che di solito vengono inseriti nei piani alimentari di questo tipo ricchi di proteine e grassi sani e che possono aiutarti a smaltire il peso in eccesso in maniera più rapida (se questo è il tuo obiettivo) permettendoti anche di

  • aumentare la massa magra
  • evitare le oscillazioni di zucchero nel sangue e
  • tenere a bada la voglia di mangiare ogni 5 minuti

Uova e avocado… il pane decisamente non rientra nella lista

Alimentazione chetogenica: 6 alimenti che supportano la perdita di peso 

Salmone: ricco di omega 3 e omega 6. Aumentando l’assunzione di grassi polinsaturi, riduci le infiammazioni e migliori la capacità di perdere peso. E’ inoltre ricco di vitamina E, potente antiossidante. Prova ad inserire nel tuo piano alimentare, un filetto di salmone a settimana.

Noci di macadamia. ricche di grassi monoinsaturi, vitamina E, fibre supportano il controllo dello zucchero nel sangue. Inoltre sono un energizzante naturale in quanto ricco di vitamina B. Considera che una manciata di noci di macadamia contengono 200 calorie e un cucchiaino di olio di noci di macadamia ne contiene 120. Quindi in generale le noci dovrebbero rimpiazzare alimenti ricchi in grassi, piuttosto che essere aggiunti.

Uova. Le proteine introdotte dall’assunzione di uova vengono ben assorbite dal corpo umano. Inoltre non eliminare il rosso ricco in vitamine e antiossidanti che supportano la perdita di peso.

Olio di cocco. Anche in questo caso si rivela un prezioso alleato: secondo uno studio della McGill University, coloro che nel proprio piano alimentare utilizzano oli ricchi in MCT (trigliceridi a catena media) hanno perso una maggiore percentuale di massa grassa rispetto a coloro che utilizzano oli ricchi in LCT (trigliceridi a catena lunga). L’olio di cocco ha inoltre un tempo di fumo più alto, il che lo rendere ideale per le cotture ad alta temperatura.

Avocado. Si tratta tecnicamente di frutta, ma è basso in carboidrati. Secondo il  Nutrition Journal,  aggiungere mezzo avocado fresco al tuo pranzo ti permette di aumentare il livello di sazietà durante la giornata.

Formaggio stagionato. Una ricerca pubblicata dal British Journal of Nutrition  mostra come fare spuntini a base di formaggio stagionate riduce al minimo il senso di fame fino al pasto successivo, grazie al mix di grassi e proteine.

Source: woman’s health



fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su