Indice di massa corporea, bilancia o girovita: a cosa dare retta?

fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su

Esistono differenti modi per capire come il tuo corpo sta cambiando in seguito ad un nuovo stile di vita, maggiore attività fisica e attenzione ad un’alimentazione più sana. Di certo molte guarderanno anche alla taglia dei jeans. Il dubbio è quindi a cosa dare retta all’indice di massa corporea , alla bilancia o al girovita?

Crop top da palestra e non solo – Clicca per acquistare

La rivista americana shape.com fa un po’ il punto della situazione per identificare vantaggi e svantaggi di ciascuno dei metodi più popolari e aiutarti a capire quale possa essere il metodo migliore per te.

Indice di massa corporea (BMI)
E’ una formula standardizzata per determinare il rapporto tra altezza e peso. BMI ha dimostrato di essere un indicatore abbastanza affidabile del grasso corporeo per maggior parte degli adulti, anche se non per gli anziani o le persone con un tono muscolare piuttosto accentuato  di tono muscolare. “Sano” BMI è considerata dal 19 al 25. E’ il modo migliore per classificare un sottopeso, normopeso, sovrappeso o situazione di obesità.

Bilancia
Molte persone hanno un rapporto complicato con la bilancia: è lo strumento più sensibile a delle oscillazioni minime di peso, che per altro possono dipendere da fattori come stress, idratazione, ciclo mestruale, ma anche l’ora in cui si prendere la misurazione. Diciamo che il più delle volte genera frustrazione poichè innesca atteggiamenti estremamemente autocritici, spesso non razionali. Andrebbe evitato l’uso quotidiano ossessivo.