Allenarsi durante il ciclo: si o no?

,

Quante volte hai avuto il dubbio se allenarsi durante il ciclo fosse un bene o meno? A volte ti sarai sentita più forte di una leonessa, altre volte probabilmente hai fatto persino fatica ad alzarti dal divano. Tutto nella norma: il ciclo e le varie fasi che lo caratterizzano influenzano i tuoi livelli di energia!

Allenarsi durante il ciclo: il potere del ciclo

La cosa è abbastanza ironica: durante il ciclo e la settimana successiva, il corpo è più simile a quello di un “uomo”. I livelli di ormoni femminili estrogeni e progesterone sono al minimo, rendendoti un po’ più maschile almeno metabolicamente parlando, afferma Stacy Sims, Ph.D., fisiologo presso la Stanford University e uno dei principali ricercatore sull’impatto delle mestruazioni sulle prestazioni atletiche.

Saldi Leggings Vigg – clicca per acquistare

“E ‘un cambiamento ormonale sottile, ma è sufficiente a farti sentire più potente durante l’esercizio fisico”, dice Sims, che ha iniziato la sua indagine per curiosità personale. La sua ricerca dimostra inoltre che durante questa fase le donne riescono a recuperare più velocemente dallo sforzo fisico e hanno una più elevata soglia del dolore.

Certo, se i crampi del ciclo possono sembrarti troppo fasi del riscaldamento, il suggerimento è quello di approcciare in ogni caso l’allenamento per vedere che aria tira: l’esercizio fisico può alleviare il disagio di crampi e un dolore lombare.

Livelli di ormoni alti e crollo dell’energia

Per circa due settimane prima del ciclo, si è nella fase di alti livelli ormonali. A questo punto nel vostro ciclo (che va dal primo giorno di ovulazione al primo giorno di ciclo) i livelli di estrogeni e di progesterone hanno un picco. Ecco perchè ti ritrovi a piangere davanti a qualsiasi pubblicità sdolcinata.

Ma non è l’unico aspetto negativo relativo al picco di ormoni:

  • Tolleri meno il calore: la presenza di progesterone ritarda la risposta in termini di sudore, facendo si che il tuo corpo impegni più tempo a sbarazzarsi del calore.
  • Potresti sentirti più stanca: il metabolismo utilizza i grassi come fonte primaria di energia rispetto ai carboidrati e gli acidi grassi sono più lenti a generare energia.
  • Potresti sentirti gonfia: un aumento di estrogeni fa si che i reni debbano ridistribuire l’acqua.

Clicca per acquistare i capi più cool dello Shop

Dato il quadro non proprio confortante, si potrebbe anche prendere un anno sabbatico dalla palestra, giusto? Non così in fretta. La ricerca dimostra che questi effetti non impattano in maniera incisiva i livelli di forza o potenza. Forse non ci si sente Wonder Woman, ma il corpo è in grado di gestire il suo solito carico di lavoro.

E certamente non si dovrebbe lasciare che il ciclo impedisca di partecipare alle attività fisiche che svolgi normalmente. Le fluttuazioni ormonali non influenzano nemmeno la resistenza. Così, quando gli ormoni sono al loro picco, le prestazioni non devono necessariamente subire una battuta d’arresto. È ancora possibile fare tutto.

Detto questo, se siete veramente non te la senti, questo è il tempo del mese per concederti una pausa senza sentirsi in colpa: optare per una corretta più rilassata, eseguire posizioni di yoga meno complicate o se proprio sei una giornata no, prenditi ovviamente una di pausa.  

Ecco perché è importante pensare al piano di allenamento come un ciclo mensile. Datti la possibilità di spingere al massimo quando ti senti bene e di fare marcia indietro quando invece sei off.

 Source: womanshealth.com



Commenta su Facebook
fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su