7 cibi “sani” che in realtà non lo sono

Hummus comprato al supermercato. Spesso e volentieri si tende a pensare che l’hummus da supermercato sia ricco in proteine. Ovviamente l’ingrediente principale sono i ceci, ma come tutte le salse di accompagnamento contiene più grassi e carboidrati che proteine. Di media ogni due cucchiai di hummus contengono 2 grammi di proteine e 100 calorie. Per fare il carico di proteine, diciamo 15gr, dovresti mangiare all’incirca 750 calorie.

Alternativa più sana: prova a fare l’hummus fatto in casa e accompagnalo con la verdura per una versione più sana. Consideralo come un grasso, non come una proteina e stai attenta alle porzioni. Per una salsa di accompagnamento alternativa puoi usare anche lo yogurt greco che in un vasetto contiene circa 20 grammi di proteine per 120 calorie.

hummus

Formaggio vegano: solo perchè è vegano non vuol dire sia sano. Il cibo processato rimane sempre cibo processato a prescindere da quello che troviamo scritto sull’etichetta. Quindi non farti ingannare dalla terminologia alimentare di tendenza. La maggior parte dei formaggi vegani contengono farina di tapioca, olio di bassa qualità e sale che gli danno quella consistenza simile al formaggio. Cerca di leggere attentamente la lista di ingredienti.

Alternativa più sana. Prova a farlo in casa con il lievito in scaglie. E’ ricco di vitamina B. Puoi anche ricavare un prodotto naturale che somiglia al formaggio dagli anacardi. Se invece non sei vegano, allora hai decisamente più opzioni. Occhio però alle porzioni!

formaggio vegano

Te in bottiglia. Le immagini replicate sulle etichette, ti fanno pensare che il te in bottiglia sia naturale e sano. Ma se leggi attentamente l’etichetta scopri che tra gli ingredienti grandi quantità di zucchero. Generalmente quindi i te in bottiglia non hanno zero calorie, e se trovi qualche prodotto che riporta la scritta zero calorie, fai attenzione ai dolcificanti artificiali, potrebbero giocarti un brutto tiro per il tuo metabolismo.

Alternativa più sana. Fai il te a casa, ti ci vuole veramente poco tempo, e conservalo in frigo magari aggiungendo qualche frutto di bosco o del limone per dargli un sapore diverso.

te ghiaggiato

Barrette con basso contenuto di carboidrati. Quando ti ci trovi davanti pensi siano un dono divino. In realtà se guardi bene la lista degli ingredienti, trovi solo un lungo elenco di nomi difficili da pronunciare. I carboidrati in questo caso vengono sostituiti da aromi artificiali, dolcificanti artificiali, alcoli derivati da zuccheri, e grassi non sani.

Alternativa più sana: Prepara le barrette a casa e scegli carboidrati sani mimandoli a burro di arachidi o yogurt greco per maggiore energia.

barrette low carb

Pane multicereale: In realtà il fatto che contenga diverse tipologie di grani non lo rende necessariamente sano, potrebbe infatti contenere una serie di carboidrati bianchi che supportano l’accumulo di grasso sulla pancia.

Alternativa più sana: opta per il pane integrale che ha più fibre e antiossidanti.

Image courtesy of Alanna Taylor Tobin | The Bojon Gourmet

Image courtesy of Alanna Taylor Tobin | The Bojon Gourmet

Gallette di riso. Sono spesso consigliate come snack “senza colpa” perchè basse in calorie. Il problema qui è che sono realizzate con carboidrati velocemente digeribili e comportano l’aumento del senso di fame. Non contengono molte fibre e sono povere di proteine. Inoltre i pacchi di gallette con condimenti, contengono più calorie, sale e sapori artificiali. E prima che te ne accorgi hai finito l’intero pacchetto.

Alternativa più sana. Prova con i popcorn e un pizzico di sale e origano. Puoi mangiarne tre tazze e avere lo stesso numero di calorie di due gallette di riso grandi o 10 della versione mini. Inoltre avrai tutti i benefici dai 3 grammi di fibre presenti nei popcorn.

gallette di riso condite

Chips di verdura in busta. Tonde, triangolari, a bastoncino, chiaramente croccanti, le chips in busta pur essendo di verdura, saranno di sicuro croccanti ma poco sane. Molto spesso contengono, farina di patate, olio di girasole e amido di mais. Senza contare l’olio economico che spesso viene utilizzato

Alternativa più salutare. Prova a farle a casa, ad esempio infornando zucchine tagliate a rondelle sottili.

veggie chips

Source: fitnessmagazine.com





Commenta su Facebook
fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su