Sesso e olio di cocco. È davvero il nuovo lubrificante?

Sesso e olio di cocco. È davvero il nuovo lubrificante?
L’olio di cocco non può mancare più in casa, lo usiamo per tutto: per rosolare verdure, idratare pelle e capelli e anche sbiancare i denti. Ultimamente anche i ginecologi lo hanno scoperto: molte donne hanno iniziato a chiedere se potesse essere usato anche come lubrificante – ha spiegato Jennifer Gunter, M.D., ginecologo a Kaiser Permanente medical Center di San Francisco.


Non ci sono attualmente studi che hanno indagato la sicurezza dell’olio di cocco come lubrificante, sebbene finora molte pazienti non riportino effetti collaterali negativi. L’olio di cocco è naturale, senza conservanti, ed è conveniente rispetto ai lubrificanti tradizionali in farmacia.
“Nella mia pratica, molte donne che soffrono di secchezza vaginale, sensibilità chimica o sensibilità vulvare riferiscono di provare sollievo e rimedio usandolo”, dice Gunter. Un ulteriore bonus: l’olio di cocco ha proprietà antifungine naturali e può contribuire a ridurre il rischio di infezioni quando lo si utilizza. Anche se dopo il sesso, è sempre sicuramente meglio lavarsi.

L’olio di cocco ha un basso punto di fusione, per cui non appena si strofina tra le mani, si scioglie e si usa facilmente come qualsiasi altro tipo di lubrificante durante i preliminari e il sesso, spiega ancora la dottoressa Gunter.

4296838849-AQUA-fa7b3a64- (1)

Sesso e olio di cocco

  • Quando scegli il tipo di olio di cocco da comprare, leggi l’etichetta e assicurati di controllare che la lista degli ingredienti ci sia solo la voce “olio di cocco puro” perché non deve essere legato ad altri ingredienti che potrebbero causare una reazione.
  • Stai in ogni caso lontana da lubrificanti con glicerina e parabeni che possono essere irritanti.
  • Prima di provare questa nuova tendenza tropicale, controlla di non essere allergica, strofinandone un po’ sul braccio e per vedere se la zona si arrossa, se hai prurito o irritazione. Restituisci il favore facendolo provare anche al tuo ragazzo.
  • Non usare l’olio di cocco se usi i preservativi in lattice perché vaselina e oli indeboliscono il lattice e aumentano il rischio di rottura. Non significa che tu debba rinunciare al lubrificante, ma che devi scegliere a quel punto un  preservativo in poliuretano che non si rompe con questo tipo di prodotti.

Ricorda anche questo: se stai provando a restare incinta, non usare lubrificanti o petroli. Molti lubrificanti è stato dimostrato che cambiano il pH nella vagina e incide sulla funzionalità degli spermatozoi, rendendo l’obiettivo più difficile raggiungere. Anche se non è noto che questo valga anche per l’olio di cocco, potrebbe esserci la possibilità che abbia lo stesso effetto seppur in modo minore rispetto ad altri 9 lubrificanti popolari confrontati con l’olio di cocco (Journal of Assistita e Genetic reproduction)

Source: shape



fitinhub
Seguici su

fitinhub

Squad - Fit In Hub at Fit In Hub
Portatrice sana di info su Fitness, Activewear, Ricette Alternative e Beauty
fitinhub
Seguici su