8 cose che devi sapere sui grassi buoni e cattivi

Giorgia Cardinali

Giorgia Cardinali

Biologa nutrizionista e della salute a Pesaro, laureata nel 2012 presso l'Università degli studi di Bologna. Atleta professionista di ginnastica artistica, 10 anni di attività agonistica presso il centro di preparazione Olimpica a Fano e Acqua Acetosa “Giulio Onesti” a Roma. Amante del fitness e praticante CrossFit presso CrossFit Pesaro. Per info: giocardi85@gmail.com
Giorgia Cardinali

Latest posts by Giorgia Cardinali (see all)

Quali sono le cose che devi  sapere sui grassi per la tua alimentazione? Quando si parla di grassi il legame con il colesterolo, è inevitabile.  Colesterolo “buono” (HDL) e colesterolo “cattivo” (LDL) sono entrambi naturalmente presenti nel nostro corpo, ma la strategia migliore per ridurre il colesterolo cattivo non è un regime alimentare ipolipidico o ipocalorico, ma semplicemente fare attenzione su che tipo di grassi stiamo mangiando, cioè privilegiando i grassi insaturi ed evitando i grassi saturi.

8 cose che devi sapere sui grassi

8 cose che devi sapere sui grassi

Ecco 8 cose che devi sapere sui grassi per a tua alimentazione

1- Frutta secca; mandorle, ricche di acidi grassi insaturi che contrastano il colesterolo LDL e aumentano l’HDL, ma attenzione, sono molto caloriche ne bastano 50 g al giorno. Noci, ricche di acidi grassi insaturi e meno del 5% del patrimonio lipidico di grassi saturi, in particolare ricche di omega 6 e una buona concentrazione di omega 3, ne bastano 40/80 g al giorno.

2- Olio di oliva, contenente grassi monoinsaturi capace di abbassare l’LDL e aumentare l’HDL, ma l’importante è utilizzarlo a crudo e non superare i 2/3 cucchiai al giorno.

3- Arance, succo di arancia, ricco di fitosteroli, ne bastano 2 g al giorno per ridurre i livelli di LDL.

4- Pomodori, recenti studi hanno dimostrato che il pomodoro ricco di licopene, potente antiossidante è in grado di abbassare i livelli di LDL.

8 cose che devi sapere sui grassi

8 cose che devi sapere sui grassi

5- Asparagi, soprattutto se cotti, aiutano il fegato a consumare più LDL e di conseguenza ne avremo meno nel sangue in circolazione. Anche i mirtilli, cioccolato fondente e avocado, possono aiutare a contrastare il colestrerolo.

6 – Uova, non mangiarne più di una o due a settimana.

7 – Grassi da condimento o conservazione di origine animale (burro, lardo, strutto…), latte e derivati, alcuni crostacei e molluschi sono da limitare.

8- Salumi grassi e carni grasse sono da limitare il più possibile. Il colesterolo è una componente vitale della membrana cellulare e parte fondamentale per far sopravvivere la cellula. Il nostro corpo cerca di produrre e conservare il colesterolo per una ragione precisa perchè esso è da considerarsi importante, anzi vitale, per la salute, ma fondamentale è mantenere i suoi valori costanti nel sangue.

8 cose che devi sapere sui grassi - saveur.com

8 cose che devi sapere sui grassi – saveur.com